Silvio Berlusconi ricoverato 11 maggio

Silvio Berlusconi, nuovo ricovero al San Raffaele. Cosa succede all’ex premier

Sono ore di apprensione per tutti gli estimatori di Silvio Berlusconi. L’ex premier questa mattina molto presto, martedì 11 maggio, è tornato all’ospedale San Raffaele, in quella che ormai è la “sua camera”, scrive La repubblica. Si trova al sesto piano e consente al leader di Forza Italia di lavorare e ricevere telefonate. Quindi un nuovo ricovero per il leader di Forza Italia dopo la degenza durata dal 6 aprile all’1 maggio.

Silvio Berlusconi, riferiscono fonti azzurre, è stato trasportato al San Raffaele di Milano nellprime ore del giorno per accertamenti post Covid. Il lungo ricovero del presidente del Consiglio, 84 anni, si era intrecciato con numerosi rinvii del processo Ruby Ter di Siena. Oltre un anno fa la pm Valentina Magnini aveva chiesto la sua condanna per l’accusa di corruzione in atti giudiziari insieme al pianista senese di Arcore Danilo Mariani. Dopo l’ultimo rinvio, la prossima udienza è fissata per il 13 maggio.

Silvio Berlusconi ricoverato 11 maggio


Come riporta anche il Fatto quotidiano, il primo rinvio è avvenuto il 21 maggio 2020 per l’impedimento dei legali di raggiungere Siena a causa delle restrizioni agli spostamenti tra regioni per il Covid. Il secondo l’1 ottobre a causa della positività al coronavirus di Silvio Berlusconi. Il terzo il 25 novembre alla luce della volontà dell’ex premier di deporre in aula. Il quarto il 14 gennaio di quest’anno, per gli accertamenti di salute all’ospedale di Monaco.

Silvio Berlusconi ricoverato 11 maggio

Silvio Berlusconi ricoverato 11 maggio

Quindi l’ultimo ricovero, iniziato il 6 aprile e terminato l’1 maggio, aveva comportato due slittamenti dell’ultima udienza. Il leader di Forza Italia ha fatto ingresso in ospedale nella mattina di martedì 11 maggio intorno alle 7, dopo appena dieci giorni trascorsi nella sua villa di Arcore. Lì Silvio Berlusconi era tornato, insieme con la compagna Marta Fascina, il 30 aprile dopo un ricovero durato 24 giorni.

Silvio Berlusconi ricoverato 11 maggio

Il compromesso raggiunto con il suo medico di fiducia Alberto Zangrillo era stato di allestire in quel di Arcore una vera e propria camera di ospedale, corredata da tutte le strumentazioni utili alle cure in corso. Ora nuovi controlli ospedalieri che si inseriscono nel quadro clinico di un Berlusconi debole per una serie di fattori, scrive il Corriere della sera, soprattutto per una patologia infiammatoria di cui soffriva cronicamente, peggiorata dal Covid e a cui si aggiungono i soliti problemi cardiaci.

Ti potrebbe anche interessare: “Fatto bene!”. Tancredi, dopo Amici il gesto contro Arisa, Stefano De Martino e Stash