Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
obbligo mascherine ospedali esperti

Governo, arriva la contrarietà alle nuove norme sul Covid

  • Italia

Obbligo delle mascherine in ospedale, l’invito degli esperti. Dal primo novembre decade l’obbligatorietà di indossare mascherine nei reparti degli ospedali. Il nuovo ministro della Salute Orazio Schillaci deve prendere una decisione e fino a pochi giorni fa dichiarava: “Vediamo, ci stiamo lavorando, sempre nel rispetto dei pazienti. Ma la malattia oggi è diversa”. D’altra parte che il nuovo governo avrebbe adottato un metro diverso per gestire quella che fino a qualche mese fa era la pandemia da Covid era evidente.

Su restrizioni e multe ai non vaccinati il nuovo premier Giorgia Meloni aveva detto: “Qualcosa, decisamente, non ha funzionato e dunque voglio dire fin d’ora che non replicheremo in nessun caso quel modello”. Multe al momento sospese. Inoltre lo stesso ministro della Salute sull’obbligo delle mascherine, ha dichiarato: “Stiamo vedendo di fare in modo che man mano ci possa essere un ritorno ad una maggiore liberalizzazione”. Ora, tuttavia, arriva il monito degli esperti.

Leggi anche: Obbligo mascherine, la decisione del neo ministro della Salute

obbligo mascherine ospedali esperti


Mascherine, c’è chi invita a prolungare l’obbligo negli ospedali

L’idea di non rinnovare l’obbligo di usare la mascherina nei reparti degli ospedali non convince gli esperti: “La mascherina è una protezione anche per altre malattie” fanno sapere. Come riporta Repubblica, il primario di Malattie Infettive del San Martino di Genova Matteo Bassetti, ad esempio, si dice contrario a far decadere l’obbligo: “Levare le protezioni sarebbe un errore” dice. Dal suo punto di vista le mascherine “vanno tenute negli ambienti più a rischio, cioè i reparti infettivi, i pronto soccorso, certe medicine e geriatrie”.

obbligo mascherine ospedali esperti

Sull’obbligo delle mascherine per i visitatori, inoltre, Matteo Bassetti afferma: “Bisogna che le indossino. Con il virus che abbiamo oggi e vista la fragilità dei ricoverati è meglio se chi entra negli ospedali abbia la protezione. Magari ripristiniamo gli orari di visita e togliamo il Green Pass ma le mascherine no”. Anche Massimo Andreoni, infettivologo di Tor Vergata il cui rettore fino a pochi giorni fa era l’attuale ministro Schillaci, sostiene: “Spostiamo il ragionamento dal Covid. La mascherina è un buon sistema di protezione”.

Andreoni aggiunge: “Non ci dimentichiamo che in ospedale abbiamo focolai di influenza magari perché il virus è stato portato dal parente di un malato. La pandemia ce lo ha insegnato: in ospedale è buona norma tenere le mascherine. È un po’ come lavarsi le mani, sono atti che non dobbiamo perdere. Poi le scelte politiche sono un’altra cosa”. Il direttore sanitario del Galeazzi di Milano Fabrizio Pregliasco fa presente: “Se l’obbligo sparirà, saranno poi le direzioni sanitarie delle strutture a valutare in situazioni particolari, ad esempio di fragilità dei pazienti di un certo reparto, se richiedere la mascherine”.

Governo, cosa ha detto Giorgia Meloni su Covid e restrizioni


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004