Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Obbligo mascherine in ospedali e Rsa

Obbligo mascherine, la decisione del neo ministro della Salute

  • Italia

Scade tra pochi giorni – il 31 ottobre – l’obbligo di mascherine in ospedali e Rsa, una delle ultime misure anticovid ancora in vigore. Su questo tema si attendono le decisioni del neoministro Orazio Schillaci. “Ci stiamo lavorando, nel rispetto dei pazienti”, ha detto sulla scadenza dell’ordinanza. “Oggi la malattia da Covid è completamente diversa da quella che c’era una volta e quindi stiamo vedendo di fare in modo che man mano ci possa essere un ritorno ad una maggiore libertà”, ha aggiunto Schillaci.


“Credo sia utile fare chiarezza su quanto successo dal punto di vista amministrativo, come ieri è stato detto chiaramente dal primo ministro Meloni”, ha poi affermato rispondendo a una domanda dei giornalisti sulla possibilità di una commissione d’inchiesta sulla gestione Covid. “Questo l’aspetto più importante e tutte le forze politiche di maggioranza e di opposizione sono d’accordo – ha concluso – Andare a vedere cosa è stato fatto sugli acquisti. Credo che sia corretto per dare un segnale ai tanti malati”.

Leggi anche: Governo, cosa ha detto Giorgia Meloni su Covid e restrizioni

Obbligo mascherine in ospedali e Rsa


Obbligo mascherine in ospedali e Rsa: addio dal 1°novembre?


A quanto sembra il governo sembra intenzionato a non prorogare l’uso di mascherine mentre un’altra ipotesi si sta facendo largo all’interno dell’esecutivo. A quanti si apprende la lega starebbe facendo un pressing quasi asfissiante per annullare le sanzioni di 100 euro per gli over 50 che prima del 15 gennaio 2022 non risultano in regola con gli obblighi vaccinali anti Covid (compresi quanti non hanno ancora effettuato la terza dose).

Obbligo mascherine in ospedali e Rsa


Pressing che però sembra fermarsi davanti alle dichiarazioni del meloniano Luca Ciriani, neoministro per i rapporti con il Parlamento. Sull’emergenza sanitaria era intervenuta anche la premier ieri pomeriggio al Senato durante il discorso che ha anticipato la fiducia. “Riconosciamo il valore della scienza, certo, per questo non la scambiamo con la religione. Quel che contestavamo delle scelte prese dai precedenti governi è che non ci fossero evidenze scientifiche alla base di alcuni provvedimenti”.

Obbligo mascherine in ospedali e Rsa


“on c’erano certezze che i vaccini facessero bene ai ragazzi di 12 anni ma li abbiamo vaccinati, quando tutti erano d’accordo che a loro facesse bene lo sport ma gli abbiamo impedito di farlo. Abbiamo impedito una cosa sulla quale c’erano certezze e obbligato un’altra in cui non c’erano evidenze scientifiche”.

Giorgia Meloni, il caso del labiale durante il discorso alla Camera: cosa ha detto


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004