Incentivi al terrorismo: casa e soldi se ti sposi durante la Jihad

Circa mille euro al mese più la casa: è quanto promette l’autoproclamatosi califfo dello Stato islamico, Abu Bakr al-Baghdadi a tutti i miliziani in Iraq e Siria che decidono di sposarsi durante il loro servizio “sulla via del jihad”. Lo affermano fonti definite attendibili dall’Osservatorio nazionale siriano per i diritti umani in Siria, secondo cui a ciascun “mujahid” dell’Isis che prende moglie il califfo offre 1.200 dollari più un’abitazione nella terra controllata dall’Isis.