Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
giorgia meloni non tratto più

Governo, la decisione di Giorgia Meloni dopo Berlusconi: “Basta, non tratto più”

  • Italia

Giorgia Meloni non tratta più con Silvio Berlusconi. Dopo le recenti uscite del Cavaliere i rapporti con la leader di Fratelli d’Italia si sono fatti più tesi. In questo momento la premier in pectore preferisce invece mantenere contatti sempre più frequenti con il Quirinale. Ci sono da sciogliere i nodi su diversi ministeri e così Giorgia Meloni ritiene che l’unico interlocutore affidabile per formare la squadra di governo sia il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Sui quotidiani come Repubblica si parla della volontà dell’ex ministro della Gioventù di “sottrarsi al gioco al rialzo” di Silvio Berlusconi. E leggiamo ancora: “Decide di non trattare più con Silvio Berlusconi. Si confronta invece con Gianni Letta, che nella tempesta diventa l’unico canale ancora aperto”. Oltre a quello con il Colle, ovviamente. Per un giorno intero Giorgia Meloni non si è fatta vedere, poi è arrivato il duro messaggio: o con Kiev o fuori dall’esecutivo.

Leggi anche: Berlusconi ‘punzecchia’: “Ecco cosa so sul compagno di Giorgia Meloni”

giorgia meloni non tratto più


Giorgia Meloni, linea dura dopo le esternazioni di Silvio Berlusconi

Giorgia Meloni, raccontano fonti a lei vicine, è profondamente delusa, per non dire di peggio, dal comportamento del leader di Forza Italia. Non è un caso che abbia deciso di non farsi vedere nel suo ufficio di Montecitorio e che non abbia partecipato alle votazioni di vicepresidenti, questori e segretari alla Camera. C’è insofferenza per quanto capitato negli ultimi giorni e il rischio di far saltare il banco, e quindi di non far partire il nuovo governo, non è così remoto.

giorgia meloni non tratto più

“Non tratto più”, questo il messaggio recapitato ad Arcore. Toni duri, a cui si aggiunge una frase: “Non posso chiudere accordi e poi accettare che vengano rimessi in discussione il giorno dopo” che fa capire bene il clima tra Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi. Ma c’è di più. Sempre secondo Repubblica la leader di FdI starebbe dando una mano ai centristi di Maurizio Lupi a costituire un gruppo autonomo, in modo da contrastare i falchi berlusconiani.

Intanto proseguono i contatti tra Giorgia Meloni e Sergio Mattarella. Anche la sottolineatura che i nuovi ministri dovranno condividere la linea atlantica e il sostegno all’Ucraina sembra sia scaturita da una dialogo con il Presidente della Repubblica. Il Capo dello Stato vuole accelerare i tempi: oggi, giovedì 20 ottobre, iniziano le consultazioni. I rappresentanti del centrodestra salgono domani al Colle. E a Bruxelles è prevista una riunione dei capi partito del Ppe atte dove è atteso Antonio Tajani al quale potrebbero essere chiesti chiarimenti sulle recenti dichiarazioni pro Russia di Berlusconi.

Governo, il nuovo scontro tra Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004