Ansia nella politica italiana, ricoverato l’ex presidente del senato, Franco Marini: “In respirazione assistita”

L’ex presidente del Senato Franco Marini, 87 anni, è ricoverato all’ospedale San Camillo de Lellis di Rieti da due giorni, dopo essere risultato positivo al Coronavirus. Lo ha scritto il Corriere dell’Umbria, che ha inoltre fatto sapere che dalla direzione sanitaria dell’ospedale ancora non è stato rilasciato alcun bollettino riguardante Marini.

Franco Marini si trova in ospedale da due giorni e le sue condizioni vengono definite stabili: è tenuto in respirazione assistita. Al momento la direzione sanitaria dell’ospedale reatino non ha emesso alcun bollettino in riferimento alle condizioni dell’ex presidente del Senato. Dopo aver appreso la notizia sono arrivati tantissimi messaggi di sostegno all’ex dirigente della Cisl. (Continua dopo la foto)


“Forza Franco”, con questo tweet il commissario agli Affari Economici dell’Unione Europea, Paolo Gentiloni, rivolge il suo pensiero all’ex presidente del Senato. “A Franco Marini gli auguri dei deputati democratici e miei personali di rapida guarigione. La sua tempra di combattente gli consentirà di vincere anche questa battaglia”: è il messaggio di Graziano Delrio, capogruppo Pd alla Camera. (Continua dopo la foto)

“Siamo tutti vicini a Franco Marini, il nostro ex segretario generale, che sta combattendo in ospedale a Rieti contro il Covid. Siamo convinti che supererà con la sua tempra ed il suo carattere da alpino anche questa prova difficile. Forza Franco. Tutti gli iscritti e dirigenti della Cisl sono accanto a te, con grande affetto e gratitudine” le parole della segretaria della Cisl Annamaria Furlan. “Siamo vicini al presidente Franco Marino per la dura prova che sta affrontando – dice Camillo D’Alessandro, deputato di Italia Viva -. La sua terra si stringe attorno a lui in un grande abbraccio”. (Continua dopo la foto)

{loadposition intext}

Nel 2013 Franco Marini fu uno dei candidati alla presidenza della Repubblica. Un nome che allora mandò in tilt il Partito democratico. Infatti dopo una lunga e tortuosa assemblea, i grandi elettori approvarono la candidatura di Marini. Ma il partito si spezzò. I sì furono 222, i no 90, le astensioni 21. E i deputati di Sel, e una pattuglia di renziani, lasciarono il teatro Capranica prima della votazione. Marini è nato nel 1933 a San Pio alle Camere ed è stato – oltre che politico – segretario della Cisl e ministro del lavoro. Fu eletto presidente del Senato nel 2006.

Musica in lutto, il cantante è morto a 41 anni: mistero sulle cause. Il suo gruppo sotto choc: “Abbiamo il cuore spezzato”