“Succederà in autunno”. Fabrizio Pregliasco, l’avviso sui prossimi mesi di pandemia

Nell’Italia alle prese con il covid come sarà l’autunno? “Tranquillo, magari con zone rosse limitate”. Così il virologo Fabrizio Pregliasco, docente dell’Università Statale di Milano, prospetta all’Adnkronos Salute la stagione che verrà. “Dovrebbero esserci le necessarie attenzioni, mirate il più possibile. Il Covid – ricorda Pregliasco – quello che ci ha insegnato a fare è a essere molto attenti e gestire le cose nel più breve tempo possibile”.


“Io credo che le cose si stanno muovendo. Mi pare che ci sia una buona attenzione e credo che nel breve avremo una maggiore capacità di gestire la cosa”, spiega Fabrizio Pregliasco quindi sul tracciamento e il sequenziamento del virus in Italia. Mentre ormai, dice sulle opinioni in merito al ruolo degli scienziati durante la pandemia, “noi virologi, e mi va bene, siamo il parafulmine e lo sfogatoio di tutti i sofferenti”. “Ci sta – aggiunge il virologo con rassegnazione -. Almeno si è identificato un colpevole” del disagio legato alle restrizioni.

fabrizio pregliasco


E sulla decisione del Regno Unito di riaprire tutto dal prossimo 19 luglio nonostante l’aumento dei contagi legati alla variante Delta di Sars-CoV-2,”è una scelta politica”, sostiene Fabrizio Pregliasco. “E’ un problema sempre di equilibrio su aspetti che – rileva l’esperto sentito dall’Adnkronos Salute – possono essere pesanti rispetto a un lockdown che fa soffrire”.


fabrizio pregliasco

Insieme alle parole di Fabrizio Pregliasco arriva un nuovo record di casi di coronavirus nel Regno Unito: nelle ultime 24 ore sono stati registrati 32.548 nuovi contagi, il numero più alto da gennaio, mentre nel bollettino le vittime sono 33. Secondo i dati delle autorità sanitarie, tra il primo luglio e oggi complice la variante Delta sono stati registrati 192.902 casi, un aumento del 42,8% rispetto ai sette giorni precedenti.

Leggi anche...

mascherine


Intanto, aumentano gli esperti che lanciano l’allarme in Inghilterra n vista della riapertura totale fissata dal premier Boris Johnson per il 19 luglio. Lo stop alle mascherine e al distanziamento sociale sono considerati “un esperimento molto pericoloso”, come sostiene tra gli altri il professor Tolullah Oni, epidemiologo della University of Cambridge. L’approccio ‘liberi tutti’ non convince: la rinuncia alle mascherine e al distanziamento è una scommessa. La situazione “sembra molto pericolosa, potrebbe essere fermata da qualcosa di poco ingombrante come una mascherina e come il distanziamento sociale. Il governo ha puntato tutto sul vaccino”.

Caffeina by Adnkronos

(www.adnkronos.it)

Pubblicato il alle ore 22:47 Ultima modifica il alle ore 22:47 Tag