Nigeriana ricoverata, sospetto Ebola in Italia

Una donna nigeriana di 40 anni, regolarmente residente in Italia, è ricoverata all’ospedale di Civitanova Marche con sintomi riferibili alla febbre emorragica. La preoccupazione c’è perché paziente era tornata dal proprio paese una settimana fa e la Nigeria è tra quei paesi interessati dall’Ebola. La diagnosi non è stata ancora confermata ma la donna, a scopo precauzionale, sarà trasferita in isolamento all’ospedale regionale di Torrette, ad Ancona. A comunicare la notizia è stata l’Asur di Macerata, l’assessore alla Salute, Almerino Mezzolani, ha spiegato come la regione stia acquisendo tutte le informazioni per attivare le procedure del caso.