Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Lo abbiamo visto sparire”. Choc in spiaggia, 20enne muore tra le onde

  • Italia

Il mare non ha avuto pietà, si è preso la vita di un ragazzo di 20 anni a largo della spiaggia di Nettuno, nel Lazio. Drammatica la dinamica. A quanto si apprende il giovane è andato in difficoltà mentre faceva il bagno. La prima a vedere il ragazzo in difficoltà è stata la bagnina di un vicino stabilimento che ha allertato i soccorsi. Mentre il ragazzo spariva sotto il pelo dell’accqua, l’assistente bagnanti si è tuffata in mare e dopo aver raggiunto il ragazzo lo ha portato a riva. Qui sono stati fatti tutti i tentativi per rianimare il 20 enne per il quale purtroppo non c’è stato nulla da fare.

>> >>“Perché abbiamo divorziato”. Paolo Bonolis vuota il sacco su Sonia Bruganelli: “Cosa è successo davvero”

La vittima si chiamava Karan Deep , indiano di origine, morto affogato dopo una nuotata al largo dell’ex lido Gabbiano, oggi dismesso. “Nell’ultima settimana i nostri bagnini hanno già salvato due persone su quella spiaggia dove manca l’assistenza”, racconta sconvolta al Corriere della Sera Maria Tondinelli titolare del Salus.


Nettuno, morto annegato giovane di 20 anni

E aggiunge: “C’è un punto molto pericoloso in acqua vicino gli scogli, con buche e mulinelli. Ma solo chi è della zona può conoscerlo”. Sul posto la polizia per gli accertamenti: l’autopsia sarà effettuata a Tor Vergata. Solo pochi giorni fa, a Ladispoli, una donna aveva perso la vita. La vittima si chiamava Maria Cesarea Petracca, detta Sara, 62enne originaria di Capranica.

Si trovava insieme ad un’amica – Martina Atzori, di 53 anni, residente a Ronciglione -, che è stata ricoverata all’ospedale Aurelia Hospital. Raccontava Roma Today come: “Gli agenti Silvia Dentini, Simona Antinucci e Diego Galimberti, sono stati richiamati dalle urla di una persona e trovandosi a pochi metri dal luogo dell’incidente, hanno tempestivamente attivato i soccorsi”.

“Portata sulla battigia una delle due, per l’altra donna – residente a Ronciglione (in provincia di Viterbo) – non c’è stato purtroppo nulla da fare, è stata ritrovata senza vita incastrata negli scogli. Sul posto sono poi intervenuti i vigili del fuoco, il 118 e la guardia costiera di Civitavecchia”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004