Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Doppia tragedia”. Femminicidio di Vanessa Ballan, la scoperta choc sul cadavere

  • Italia
Femminicidio Vanessa Ballan, la donna era incinta da tre mesi

Una donna di 26 anni, Vanessa Ballan, è stata trovata morta con diverse ferite di arma da taglio sul corpo a Riese Pio X in provincia di Treviso. Il marito della donna è stato ascoltato dai carabinieri, ma è escluso un suo coinvolgimento nel delitto. L’allarme è stato dato da un vicino di casa che ha avvertito il 118. Per l’omicidio è stato fermato un kosovaro 40enne, preso dopo una breve fuga.

Si tratterebbe di un cliente del supermercato dove la giovane vittima lavorava, ma dai primi riscontri sembra che la vittima avrebbe avuto in passato una relazione con lui. Vanessa Ballan è stata picchiata al volto e poi colpita con almeno sette coltellate profonde al torace. Sulle mani della vittima, si legge su TgCom24, sono presenti numerose lesioni da difesa, a conferma di come la vittima abbia provato disperatamente a salvarsi dalla furia dell’omicida.

Un altro femminicidio scuote l’Italia: Vanessa, 27 anni, uccisa in casa a coltellate

Femminicidio Vanessa Ballan, la donna era incinta da tre mesi


Femminicidio Vanessa Ballan, la donna era incinta da tre mesi

Il compagno di Vanessa Ballan, che si trovava con lei nell’abitazione, è in stato di choc ma è riuscito a fornire elementi utili agli investigatori. La vittima e il compagno aveva una relazione da 11 anni e un bambino nato nell’aprile del 2019. Dopo la notizia della morte della 27enne, si è scoperto che la donna aspettava il secondo figlio. Era incinta di tre mesi.

Femminicidio Vanessa Ballan, la donna era incinta da tre mesi

La notizia, come scrive Il Gazzettino, si era diffusa già da qualche minuto con l’arrivo, sul luogo del delitto, di alcune colleghe della donna, che avevano raccontato come l’amica fosse in astensione dal lavoro per maternità. La vittima ha un figlio di 4 anni che al momento dell’omicidio era all’asilo. Secondo quanto riporta Il Gazzettino, Vanessa e il marito conoscevano il presunto omicida ed è proprio per questo motivo, secondo le ricostruzioni, la donna gli ha aperto la porta, venendo però aggredita e uccisa.

“Quanto accaduto nella nostra provincia ci lascia sgomenti: ancora una donna vittima di violenza brutale e assassina. Purtroppo, dopo la grande emozione che ha attraversato il Paese a seguito dell’assassinio di Giulia Cecchettin, oggi piangiamo un’altra giovane vita spezzata, quella di Vanessa, mamma di un bimbo di 4 anni e incinta del secondo figlio”, ha detto Giovanni Zorzi, segretario provinciale del Partito Democratico a Treviso.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004