Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Colpo di scena nel caso di Denise Pipitone

Denise Pipitone, condannata la ex pm Maria Angioni: la decisione del giudice

  • Italia

Colpo di scena nel caso di Denise Pipitone. Nulla a che vedere col ritrovamento della ragazza ma sull’ex magistrato che ha condotto le prime indagini al momento della scomparsa. Parliamo di Maria Angioni, l’ex pm è stata condannata a un anno di reclusione con sospensione della pena. Nella sentenza si fa chiaro riferimento a depistaggi e negligenze nella prima fase dell’indagine sulla scomparsa della bimba di Mazara del Vallo, avvenuta il primo settembre 2004.

A condannarla è stato il giudice monocratico Giusi Montericcio del tribunale di Marsala: la donna è stata ritenuta colpevole di “false rivelazioni a pubblico ministero”. Il collega dell’accusa aveva chiesto per la Angioni il doppio della pena, ma alla fine la Montericcio ha optato per la condanna a 1 anno, accettando di fatto la ricostruzione dell’accusa. Il pm che ha mosso battaglia contro Maria Anginoni, sosteneva che l’ex sostituta procuratrice “avesse agito in malafede e con dolo”.

Leggi anche: Caso Denise Pipitone, il colpo di scena del testimone al processo Angioni

Colpo di scena nel caso di Denise Pipitone


Colpo di scena nel caso di Denise Pipitone

L’accusa, condotta dal magistrato Roberto Piscitello, ha fatto intendere che l’ex pm che per prima si mise all’opera per il ritrovamento della piccola Denise, avrebbe mentito ai colleghi della procura di Marsala. Ma la vera domanda che tutti si stanno facendo adesso è: perché lo avrebbe fatto? C’è da dire che si parlava da tempo di sospetti e presunti depistaggi dell’inchiesta di Maria Angioni.

Colpo di scena nel caso di Denise Pipitone

Accuse sempre smentite dall’ex pubblico ministero tramite stampa. Sembra tuttavia, secondo l’accusa di Piscitello, che la magistrata oltretutto avrebbe in passato preso di mira gli agenti del commissariato di Mazara e il loro dirigente Antonio Sfameni, quest’ultimo mai indagato ed estraneo alla vicenda. Queste le parole di Piscitello: “Angioni ha assoluto spregio della giustizia, ha ingannato il pubblico ministero e il giudice tutte le volte in cui ha preso la parola”.

Colpo di scena nel caso di Denise Pipitone

E ancora: “Ha presentato confusi documenti tanto sovrabbondanti quanto irrilevanti. Ha mantenuto un comportamento ostinatamente calunnioso anche dopo la commissione del reato, infangando nei media la polizia nei Mazara del Vallo”. Ora l’ex pm cercherà di rifarsi in appello: “Attendiamo di conoscere le motivazioni prima di prendere questa decisione”, le parole dei suoi avvocati.

Leggi anche: Denise Pipitone, l’annuncio della mamma: è un giorno speciale


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004