Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Denise Pipitone Ex Pm Maria Angioni

Caso Denise Pipitone, il colpo di scena del testimone al processo Angioni

  • Italia

Novità sul caso Denise Pipitone. Stavolta riguarda l’ex pm Maria Angioni, che è finita sotto processo con l’accusa di false informazioni a pubblico ministero. Nel corso dello stesso si è registrato infatti un episodio davvero importante e determinante, che ha lasciato tutti sorpresi. Come ricordato dal sito Repubblica, lei avrebbe detto bugie agli altri colleghi di Marsala e per questo motivo è finita sotto torchio fino ad arrivare al processo. Lei ha lavorato per diverso tempo per cercare la verità sulla sparizione della bambina.

Ora, in riferimento sempre alla triste vicenda inerente Denise Pipitone, l’ex pm Maria Angioni ha appreso qualcosa di inaspettato. Intanto, poco tempo fa la mamma della bimba Piera Maggio è intervenuta a Verissimo: “Se mi sono fatta un’idea di quello che potrebbe essere successo? Certo che sì, anzi, ho un quadro molto chiaro, non ho dubbi di chi siano i colpevoli. Non sono mie illazioni, sono ipotesi che hanno portato un pubblico ministero a chiedere 15 anni di reclusione per una persona. Che poi questa persona sia stata assolta per insufficienza di prove, quella è un’altra questione. Ma i colpevoli ci sono”.

Leggi anche: Denise Pipitone, l’annuncio choc del padre: cosa gli è successo

Denise Pipitone Ex Pm Maria Angioni Processo


Denise Pipitone, processo all’ex pm Maria Angioni: c’è un colpo di scena

Secondo la ricostruzione dei fatti riguardante la donna, che fece le indagini relative alla scomparsa di Denise Pipitone registratasi nel 2004, l’ex pm Maria Angioni avrebbe detto delle menzogne concernenti la presenza di una telecamera di sorveglianza che sarebbe riuscita a captare delle affermazioni della sorellastra di Denise, Jessica Pulizzi. La telecamera non sarebbe più stata messa in funzione deliberatamente dalla polizia. E l’ex maresciallo dei carabinieri, Francesco Lombardo, avrebbe confermato tutto all’ex pubblico ministero.

Denise Pipitone Ex Pm Maria Angioni

Lombardo avrebbe inviato una lettera alla Angioni, informandola di questo accaduto. Ma ora, durante il processo contro l’ex pm, il teste della difesa ha smentito tutto dicendo di non essere a conoscenza della presenza di questa seconda telecamera di sorveglianza e quindi ha ritrattato tutto. Avrebbe aggiunto di aver riportato qualcosa che era presente nelle carte dello studio dell’avvocato di Piera Maggio, Frazzitta, col quale aveva collaborato. Quindi, tutto ciò che aveva rivelato l’ex pubblico ministero è crollato con queste dichiarazioni dell’uomo.

A parlare ultimamente è stato anche il padre di Denise Pipitone: “Piera Maggio ha divulgato sui social e altrove particolari dati personali della nostra vita che nulla hanno a che fare con il rapimento di Denise. Non aveva il diritto di farlo. Da almeno un anno ricevo attacchi pesantissimi da lei. Attacchi che, a mio avviso, non fanno buona luce neppure a Denise”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004