Chagall, il mondo visto da un bambino. Mega retrospettiva a Milano

L’occasione è unica, anche  perchè tante opere di Marc Chagall, oltre 220, non erano mai state messe insieme in Italia. Apre oggi al Palazzo Reale di Milano un retrospettiva dedicata al grande maestro della pittura, che ne ripercorre la carriera dal primo quadro,  Le petit salon, dipinto nel 1908, fino alle ultime, enormi tele degli anni Ottanta.

In mezzo c’è tutto il suo peregrinare per quasi cento anni tra culture, avanguardie e mondi diversi, tradotto in capolavori come Il poeta disteso, Il compleanno o La passeggiata. “Pur vivendo in un perenne esilio – spiegano gli organizzatori – Chagall non ha mai perso quel filo rosso che gli tenne sempre nel cuore il bimbo che era stato; seppe mantenere intatta, attraverso il tempo e le vicissitudini terribili che attraversarono la sua esistenza, la forma dello stupore, la gioia della meraviglia di fronte alla natura e all’umanità e, insieme ad esse, la fiducia di credere e di provare in tutti i modi a costruire un mondo migliore“.


“Marc Chagall. Una retrospettiva 1908-1985”
Milano, Palazzo Reale, dal 17 settembre 2014 al 1 febbraio 2015