Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Caccia al franco tiratore: chi ha divulgato gli audio di Berlusconi?

Governo, caos attorno a Berlusconi: è caccia all’uomo dopo il discorso

  • Italia

Hanno fatto scalpore i due audio rubati a Forza Italia durante una delle ultime riunioni. Ora naturalmente è caccia alla spia: si cerca spasmodicamente l’uomo (o la donna) che avrebbe diffuso queste conversazioni privatissime tra il cavaliere e i suoi ‘fedelissimi’. Che poi, se ne parliamo, altro che fedeltà. Per chi ancora non lo sapesse, Silvio Berlusconi in questa riunione avrebbe parlato del suo rapporto, riallacciato, con Vladimir Putin e delle considerazioni non di certo positive su Zelensky.

Ne abbiamo già parlato qui, ma ora quello che sta succedendo è una vera e propria caccia alla talpa: chi ha divulgato gli audio di Berlusconi? Chi è colui o colei che si è rivoltato contro il carismatico leader di Forza Italia? Tante ipotesi, nessuna certezza: è forse qualche vecchio deputato o senatore non rieletto? Qualcun altro ancora legato ad ex ministri passati con Carlo Calenda? Oppure qualcuno interessato a interrompere la corsa di Antonio Tajani verso la Farnesina?

Leggi anche: Governo, il nuovo scontro tra Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi

Caccia al franco tiratore: chi ha divulgato gli audio di Berlusconi?


Caccia alla talpa: chi ha divulgato gli audio di Berlusconi?

Audio, quelli passati a Lapresse, che sono riusciti a mettere non poco in crisi la già delicata dialettica tra il capo dello stato in-pectore Giorgia Meloni e lo stesso Cavaliere. “Spero che l’autore di tutto ciò giri sotto scorta”, dice sotto forma di battuta un parlamentare di centrodestra.

Caccia al franco tiratore: chi ha divulgato gli audio di Berlusconi?

Si sbilancia anche Licia Ronzulli che afferma: “È spregiudicato, per non dire criminale, che qualcuno tra i 45 eletti alla Camera possa prestarsi a riferire parole del presidente, che andavano contestualizzate”. Subito dopo la flash news su queste imbarazzanti dichiarazioni si Berlusconi, sembra sia stato visto Gasparri correre all’interno di palazzo Madama, dicendo semplicemente: “Non so nulla”. Ora però, come dicevamo è caccia alla talpa.

Caccia al franco tiratore: chi ha divulgato gli audio di Berlusconi?

Uno dei pochi che sembrerebbe fuori da ogni responsabilità è Paolo Barelli: “Avevo un importante impegno – racconta – che potevo disdire solo se fosse stata davvero necessaria la mia presenza. Ora mi limito a galleggiare. Una bella sensazione: non si affonda e non alza troppo la testa dal pelo dell’acqua, dove si rischia di essere beccati dagli uccelli”. Poi c’è chi pensa che in realtà Berlusconi voleva che il suo intervento uscisse, giusto per ricordare a tutti il suo peso, o il suo ingombro, scrive Repubblica.

Leggi anche: Berlusconi ‘punzecchia’: “Ecco cosa so sul compagno di Giorgia Meloni”


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004