Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Lutto per Umberto Bossi, l’addio improvviso a una persona speciale: “Un brutto incidente”

  • Italia

Si chiamava Francesco Aresi e aveva 68 anni: è stato l’ex guardia del corpo e factotum di Umberto Bossi. In base alle ricostruzioni che sono state effettuate da soccorritori e dai testimoni, l’uomo si è sentito male ed è caduto in un dirupo mentre stava effettuando un’escursione con un amico sui monti di Valbondione. Aresi era nato a Gandino, nell’omonima valle, ed era il fratello di Lorenzo, presidente della Pro loco.

Gli uomini del Soccorso alpino hanno recuperato la salma di Francesco Aresi dopo una lunga operazione. Il corpo dell’ex factotum di Umberto Bossi è stato portato presso la Camera del commiato di Gazzaniga. Da qualche giorno, Aresi si trovava a Valbondione, per trascorrere una vacanza in camper con la moglie, Alice Schaetzl. Le vacanze trascorrevano tranquille e Francesco Aresi non aveva mai dato segni di sofferenza che potessero presagire il malore. Un destino tragico per l’uomo, il cui padre è morto a 64 anni in montagna sul Pizzo Formico in circostanze analoghe.

Bossi ex guardia del corpo Francesco Aresi morto


Bossi ex guardia del corpo Francesco Aresi morto

“Ho appena appreso con dolore della scomparsa di un vecchio amico e di un leghista della prima ora, un leghista vero, Francesco Aresi, storico collaboratore bergamasco di Umberto Bossi insieme al fratello Emiliano: Bossi li chiamava i fratelli Karazamov. Condoglianze alla famiglia Aresi, al fratello Emiliano, a tutti i loro cari: perdo un amico, perdiamo un altro compagno di un lungo viaggio”, ha ricordato il vicepresidente del Senato Roberto Calderoli.

Bossi ex guardia del corpo Francesco Aresi morto

Date le tragiche circostanze della morte, che non richiedono particolari indagini supplementari, è già stata fissata la data dei funerali, che si celebreranno mercoledì, alle 10, nella Basilica di Gandino. Francesco Aresi è stato presente fin dall’inizio della vita politica di Umberto Bossi. Ed era presente anche nei momenti drammatici del marzo 2004, quando l’ictus aveva colpito il “senatur”. Era anche presente la notte in cui il leader leghista era stato spostato in gran segreto dall’ospedale di Varese a quello di Brissago, nel Canton Ticino

Bossi ex guardia del corpo Francesco Aresi morto
Bossi ex guardia del corpo Francesco Aresi morto

“Sono stato – raccontava Aresi in una delle poche confidenze fuoriuscite da una bocca sempre sigillata – vicino a lui per vent’anni. Nella vita di tutti i giorni è sempre stato uno tranquillo, parlava di politica solo se qualcuno glielo chiedeva, scherzava con i figli. Con la malattia è cambiato tanto, davvero tanto. È diventato troppo buono e tanta gente se n’è approfittata. Ma per me il Capo è sempre lui”. Nel 2017, con la crisi economica che stava attraversando la Lega, erano stati tagliati i due dipendenti che a turno accompagnavano a Roma il “senatùr” per assistere ai lavori parlamentari. A sobbarcarsi il viaggio pensava lui, Franco Aresi, pensionato e volontario.

Malore in casa per Umberto Bossi, il fondatore della Lega ricoverato in ospedale: le condizioni


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004