Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
bonus 3500 euro a chi spetta

Bonus da 3.500 euro a famiglia: a chi spetta, come funziona, fino a quando c’è tempo

  • Italia

Bonus da 3500 euro a famiglia, a chi spetta. Il governo ha messo in campo un incentivo per spingere gli italiani alla svolta green della propria automobile. Infatti il bonus da 3500 euro dovrà essere sfruttato per cambiare il motore della macchina. Da tempo si parla di transizione all’elettrico nel settore dell’automotive. Il Consiglio dei Ministri dell’Ambiente dei Paesi dell’Unione Europea già alcune settimane fa ha trovato un accordo per ridurre le emissioni di gas serra del 55% entro il 2030.

Inoltre, a partire dal 2035 è previsto lo stop alla vendita di automobili diesel e a benzina, insomma basta auto endotermiche con emissioni di CO2. Sì, invece, alle auto elettriche, le uniche al momento ad avere un abbattimento di CO2 del 100%. Se è vero che il passaggio all’elettrico è già iniziato la misura del bonus di 3500 euro serve proprio per favorirlo. E allo stesso tempo per sostenere anche il processo di decarbonizzazione.

bonus 3500 euro a chi spetta


A cosa serve il bonus da 3500 euro

Recentemente un decreto del ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili Enrico Giovannini e del ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti ha annunciato l’arrivo del cosiddetto ‘retrofit elettrico’. In sostanza si tratta di un contributo a disposizione di chi sostituirà il motore a combustione del proprio veicolo con un motore elettrico.

bonus 3500 euro a chi spetta

Il bonus non serve dunque per acquistare nuove macchine elettriche, ma solo per installare un motore elettrico nella propria automobile. Per ottenere il bonus bisogna presentare domanda entro il 31 dicembre 2022. Comprenderà spese effettuate già dal 10 novembre 2021. Il bonus, inoltre, non copre tutto il costo dell’operazione, ma solo il 60%, fino alla soglia massima di 3500 euro. C’è anche un contributo fino al 60% delle spese relative all’iscrizione al Pubblico Registro Automobilistico (PRA), all’imposta di bollo e all’imposta provinciale di trascrizione IPT.

Per quali automobili è previsto il bonus? I mezzi a cui è possibile applicare il bonus da 3500 euro sono automobili e minivan per il trasporto di persone, veicoli con più di otto posti e furgoni per il trasporto delle merci (categorie M1, M1G, M2, M2G, M3, M3G, N1 e N1G) che siano stati immatricolati originariamente con motore a combustione interna. Nessun incentivo, invece, per i veicoli a due ruote.

Nuovo bonus da 300 euro, anche senza Isee: chi ne ha diritto e come ottenerlo


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004