Questo sito contribuisce alla audience di

Minacciato con una pistola e rapinato, momenti di terrore per l’ex calciatore azzurro

Momenti di paura per l’ex bomber della Nazionale di calcio. Nella serata di ieri un commando si è introdotto in casa sua e, pistola alla mano, ha rapinato il calciatore. A quanto si apprende l’ex attaccante e attuale allenatore della Carrarese è stato accerchiato all’esterno della sua villa nei pressi di Empoli da cinque persone. Il furto è stato commesso di fronte alla moglie, ai figli e al suocero dell’ex attaccante. Al momento comunque non risultano persone rimaste ferite nella circostanza.


Secondo quanto appreso dalla polizia, uno dei malviventi gli avrebbe puntato contro una pistola facendosi consegnare l’orologio che aveva al polso, dal valore di circa 30mila euro. Antonio Di Natale, che ha legato il suo nome all’Udinese, avrebbe intimato ai ladri di lasciar stare tutti i familiari. In cambio ha consegnato ai malviventi un Rolex del valore di circa 35mila euro. I banditi, raccolto il prezioso, si sono convinti ad andarsene.

Antonio Di Natale


Le indagini sono in corso da parte della polizia per definire la vicenda in tutti i suoi aspetti e per rintracciare i malviventi. Non è la prima volta che Antonio Di Natale subisce un furto. Era il 2012 quando i ladri si erano introdotti nella sua casa forzando una finestra dell’abitazione. Avevano frugato tra i cassetti e portato via alcuni gioielli della moglie ed orologi.


Antonio Di Natale


Pochi istanti e tutto era finito, visto che i rapinatori erano stati colti di sorpresa dall’allarme dell’antifurto, scattato pochi minuti dopo la loro ‘intrusione’. Nella fuga si erano lasciati alle spalle il ‘superfluo’; parte della refurtiva, infatti, era stata abbandonata in strada, nei pressi di un’altra abitazione, visitata dai malviventi dopo il primo furto a casa di Antonio Di Natale.

Antonio Di Natale


Tra gli oggetti recuperati, una piccola scatola con i dentini da latte di uno dei due figli di Antonio Di Natale e un braccialetto identificativo per neonati. Primatista di presenze e di reti con la maglia dell’Udinese in Serie A (385 presenze e 191 reti) e nelle competizioni UEFA per club (37 presenze e 17 reti). Nel biennio 2009-2011 è stato accostato per numero di reti segnate (67) a fuoriclasse come Lionel Messi (82) e Cristiano Ronaldo (86), gli unici più prolifici di lui.

Pubblicato il alle ore 15:43 Ultima modifica il alle ore 15:43