Questo sito contribuisce alla audience di
Stefano De Martino Belen Rodriguez Confessione

“Avvilente”. Sorpresa Stefano De Martino, la rivelazione inedita su Belen

Grande curiosità intorno alle dichiarazioni di Stefano De Martino, che ha deciso di ritornare a parlare anche di Belen Rodriguez in un’intervista rilasciata a ‘Repubblica’. Ovviamente si è soffermato anche su altri temi e ha fatto il punto della situazione sulla sua vita personale e professionale, prima di fiondarsi nella sua nuova avventura televisiva con il programma Rai ‘Bar Stella’. Ha anche svelato una cosa che oggi preferirebbe non fare nuovamente e che in un certo senso gli ha provocato vergogna.

Stefano De Martino ha infatti confidato che non si presenterebbe più in slip per una campagna pubblicitaria e ha illustrato le motivazioni: “Nella danza devi lavorare con il corpo, non hai quel tipo di pudore. Fino a quando ho ballato, non trovavo strano spogliarmi. Ora come ora mi vergognerei come un ladro perché non riuscirei a condurre un programma televisivo e a rimanere su un cartellone in mutande”. Poi spazio anche al suo grande sogno nel cassetto, che si chiama Festival di Sanremo.

Stefano De Martino Confessione Belen Rodriguez

A proposito della kermesse musicale più famosa e importante d’Italia, Stefano De Martino ha ammesso: “Devi comunque arrivarci con qualche capello bianco, è il coronamento di una carriera. Non mi pongo il festival come obiettivo, è una laurea ad honorem. Spero comunque di guadagnarmela”. Ha poi, come vi abbiamo riferito ad inizio articolo, ricordato il periodo durante il quale era unito a Belen Rodriguez. E ha rivelato di aver avuto alcune etichette che sinceramente non gli andavano giù.


Stefano De Martino Confessione Belen Rodriguez

Questa la confidenza di Stefano De Martino sulla modella sudamericana: “Venivo riconosciuto solo come il marito di Belen Rodriguez, anzi il signor Belen. Le etichette sminuiscono per definizione. Ho sempre creduto in quello che volevo fare, a 23 anni per il tipo di ambizione che avevo è stato avvilente pensare di essere solo l’ombra di qualcun altro. Volevo dimostrare – ha aggiunto a ‘Repubblica’ – che c’era dell’altro, ma forse in quegli anni non comunicavo tanto altro e essere stato solo il signor Belen ci stava”.

Infine Stefano De Martino ha detto: “Forse anche io mi sarei definito così, signor Belen”. Ha fatto una sorta di mea culpa, nel senso che probabilmente avrebbe potuto fare di più in quella fase della sua vita per emergere prima del previsto. Ma adesso si è ripreso tutto con gli interessi perché è diventato ormai un presentatore molto stimato dal pubblico, che non vede l’ora di rivederlo al lavoro.