“Cifre con tanti zeri”. Silvio Berlusconi, l’accordo ‘di addio’ con l’ex compagna Francesca Pascale

Con un comunicato asettico Forza Italia confermava lo scorso anno la fine della relazione tra Silvio Berlusconi e Francesca Pascale: “Continua a sussistere un rapporto di affetto e di vera e profonda amicizia fra il presidente e la signora, ma non vi è fra loro alcuna relazione sentimentale o di coppia”. Già più di un anno fa si parlava di un accordo che prevede appunto una ricca “buonuscita” e una sorta di mantenimento di un milione di euro l’anno.

“Il mio rapporto con il presidente non si spegnerà così. Anche se è un legame che si è evoluto nel tempo e non è più catalogabile come relazione di coppia. L’amore può modificarsi, non può sparire”: queste furono le parole di Francesca Pascale qualche settimane dopo il comunicato sull’addio. Oggi Francesca Pascale è una donna profondamente diversa da quella che aveva conosciuto il Cavaliere. Sono note le sue battaglie in favore del ddl Zan e si è schierata contro Forza Italia dopo le dichiarazioni di Antonio Tajani sulla famiglia.

Silvio Berlusconi

Nel frattempo anche Silvio Berlusconi ha cambiato vita: ora è legato alla deputata calabrese di Forza Italia, Marta Fascina, ha appena ricevuto la notizia della nascita del tredicesimo nipote che papà Luigi, nato dal matrimonio con Veronica Lario, e la moglie Federica Fumagalli hanno chiamato in suo onore Emanuele Silvio. E a breve raggiungerà quota quattordici con il nuovo parto, previsto a breve, di Barbara Berlusconi in dolce attesa.


Silvio Berlusconi Francesca Pascale

E a proposito della fine della loro relazione arrivano altre notizie: è delle ultime ore quella che riguarda l’accordo tra i legali della ex coppia. Silvio Berlusconi dovrà staccare un assegno di venti milioni di euro, più il “vitalizio” da quasi centomila euro al mese e l’uso della residenza di Villa Maria in Brianza con tanto di personale a servizio. L’accordo di cui si era parlato circa un anno fa è stato chiuso in questi giorni e Francesca Pascale sarebbe passata all’incasso.

Francesca Pascale
Silvio Berlusconi Francesca Pascale

Il portale Dagospia riporta cifre e particolari dell’accordo. “E Silvio paga!”, scrive il sito. Giuseppe Candela parla di “liquidazione” e conferma quanto anticipato a suo tempo dal settimanale Oggi. Fonti riservate avrebbero confidato la cifra una tantum di venti milioni di euro con l’aggiunta di un mantenimento da un milione di euro all’anno per Francesca Pascale che non avrebbe problemi su dove abitare, dato che l’accordo prevederebbe l’uso gratuito di Villa Maria in Brianza con l’intero personale di servizio a sua disposizione.