Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Rissa sul set tra i due big del cinema italiano: la sicurezza costretta a intervenire per evitare il peggio

Una rissa sul set ed è subito notizia. Il retroscena riguarda Riccardo Scamarcio e Brenno Placido e viene raccontato sul quotidiano ‘Il Tempo’. Durante le riprese del film L’ombra di Caravaggio’, di  Michele Placido. Pare che sia stato proprio Scamarcio a ‘cominciare’, dando lezioni di recitazione a Brenno. Ma vediamo cosa è successo.

Nella pellicola Brenno Placido veste i panni di Ranuccio Tommassoni, il giovane ucciso dall’artista; secondo Riccardo Scamarcio, però, la recitazione non darebbe ‘giustizia’ alla sceneggiatura ed è così che l’attore avrebbe detto a chiare lettere che la colpa sarebbe proprio di Brenno, lontano dalla giusta e doverosa interpretazione del ruolo perchè non del tutto consapevole del senso del dialogo in questione. (Continua a leggere dopo la foto).


Sempre su Il Tempo si legge che Brenno, rivolgendosi all’aiuto regista, avrebbe affermato: “Va bene, basta. Giriamola come vuole Riccardo…”; un’ affermazione che non sarebbe andata a genio a Riccardo, pronto ad aggiungere: “Non ti azzardare a ripetere una cosa così. È scritto sul copione come dobbiamo farla, non mi sto inventando nulla”. Poi la frase decisiva. (Continua a leggere dopo la foto).

A questo punto Scamarcio ha continuato ad aggiungere: “Se non la pianti ti prendo a schiaffi…”. Sul quotidiano la notizia viene riportata così: “Placido jr a quel punto è scattato verso Scamarcio furioso si sono affrontati testa contro testa e stavano per passare alle mani, ma li hanno separati in tempo”. Non sarebbe andato a buon fine il confronto, ma cosa avrà detto Placido Senior? (Continua a leggere dopo le foto).

Da parte di Michele Placido, al momento, tutto sembra tacere perchè pare che il regista non abbia presenziato al vivace confronto tra i due. Un set ‘acceso’ quello della pellicola che si accinge a concludere le riprese, ma tutto sarà ancora da stabilire. Fino a che punto si riuscirà a chiudere un occhio?

“Cacciatelo!”. Francesco Oppini choc, tutti hanno sentito e nessuno è disposto a passarci sopra: furia in rete


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004