Paolo Ciavarro e Clizia Incorvaia, ecco il loro nido d’amore nel cuore di Roma

Ora dominano le cronache rosa Giulia Salemi e Pierpaolo Pretelli e Rosalinda Cannavò e Andrea Zenga ma prima di loro al GF Vip è nata un’altra coppia che è sempre più unita e innamorata. Paolo Ciavarro e Clizia Incorvaia si sono innamorati nella Casa e ora hanno deciso di condividere lo stesso tetto, ma solo loro.

A poco più di un anno dall’inizio della loro relazione, l’influencer 40enne e il figlio di Eleonora Giorgi e Pierpaolo Pretelli, 29 anni, convivono a Roma e hanno svelato tutto sul loro appartamento, un trilocale con terrazzo nel cuore della Capitale, in una recente intervista rilasciata al settimanale Gente. Progetti per il futuro inclusi, perché ora dopo il nido d’amore vogliono metter su famiglia. “Pian piano stiamo dando forma ai nostri sogni: l’appartamento rappresenta sempre di più noi e i nostri gusti”. (Continua a leggere dopo la foto)


Da metà gennaio Clizia, che è già mamma di una bambina, si è trasferita a Roma per lavoro e “questa scelta ci ha dato l’opportunità di coronare il desiderio di stare sempre vicini”, dice Paolo che racconta anche come lei si sia subito adattata alla nuova città. Quindi hanno raccontato della nuova casa: “Appena abbiamo visto questo appartamento ci siamo guardati e a una voce abbiamo esclamato: ‘È proprio quello che stavamo cercando’”. (Continua a leggere dopo la foto)

La casa dei due ex gieffini è composta da due camere da letto, una stanza guardaroba, due bagni, un salotto con cucina, che arriverà presto e un ampio terrazzo. “Manca ancora qualcosa per vederla ultimata, ma se mi guardo intorno sono così orgogliosa che quasi non ci credo”, aggiunge la Incorvaia, grata alla ‘suocera’ per i tanti consigli ricevuti “nell’arredamento e nella valorizzazione degli spazi esterni”. E “Paolo ha assecondato la mia voglia di dettagli rosa disseminati qua e là, io ho iniziato ad apprezzare il suo gusto minimal”. (Continua a leggere dopo le foto)

{loadposition intext}
In salone un divano grigio antracite con penisola, tante stampe sulla parete, una poltroncina fucsia con stampe di rossetti accostata a un mobiletto-giradischi della nonna di Paolo a cui lui è legatissimo. La zona notte è ancora da finire ma per “ora abbiamo attrezzato la mia stanza guardaroba”. Il terrazzo invece è tutto un trionfo di piante: “L’abbiamo arredato con divani trasparenti gonfiabili, come i materassini del mare, con un piccolo scivolo e tante piante, un limone e la camelia”, dice lui che poi aggiunge che “Insieme guardiamo avanti, nella stessa direzione. Con questa casa abbiamo gettato le fondamenta per costruire una famiglia”.

Aurora Ramazzotti, il costume intero indossato in città. Ma il suo è ‘di lusso’: il prezzo