“Fiero di te”. Il cantante orgoglioso della figlia Martina, fresca di laurea. Pioggia di cuori

“Hai scritto una tesi incredibile, premiata con medaglia di lode – ha scritto il papà super orgoglioso su Instagram sotto agli scatti in cui la figlia Martina sorride fresca di laurea – Ci hai stregati tutti con la tua esposizione e hai ricevuto i complimenti di tutta la commissione che per te ha usato parole davvero lusinghiere”.

“Hai studiato tanto, hai messo in ogni istante di questo percorso entusiasmo e passione e oggi ti meriti questo successo, il secondo 110 e lode della tua carriera universitaria. Sei tu la ‘scintilla rivoluzionaria’. Lo sei sempre stata. E noi siamo fieri della persona che sei e sarai”. Un post che fa sciogliere il cuore quello che il cantante italiano ha dedicato a sua figlia, che in realtà è nata da una precedente relazione di sua moglie ma è cresciuta insieme a lui. (Continua dopo la foto)


Papà Nek (Filippo Neviani all’anagrafe) e Martina sono legatissimi, tanto che l’artista ha sempre difeso la sua privacy, tenendola lontana dai riflettori. Ha fatto però un’eccezione alla regola in occasione della seconda laurea della ragazza, condividendo con i fan di Instagram questo emozionante momento. Parole e foto dolcissime che sono state accolte con affetto anche dai fan del cantante. (Continua dopo la foto)

Nek, che è stato anche direttore artistico di Amici, dal 2006 è sposato con Patrizia Vacondio, da cui nove anni fa ha avuto la figlia Beatrice. Ma quando l’amore della sua vita è entrato nella sua vita era già mamma di Martina che all’epoca aveva circa un anno. Piccolissima, dunque, e con il tempo hanno creato un legame davvero speciale tanto che Martina ha scelto di usare anche il cognome di Filippo, ovvero Neviani. “È una cosa che gli dovevo”, ha spiegato tempo fa. (Continua dopo foto e post)

{loadposition intext}
“Abbiamo protetto Martina nel migliore dei modi – ha raccontato tempo fa Nek – Ero presente nella sua vita ma nel rispetto del padre naturale con cui vado d’accordo. Martina ci ha reso facile il compito”. E poi, a proposito di Patrizia: “Il giorno in cui la vita prese meglio la mira – ha svelato a Vanity Fair – ero nel parcheggio di un pub con un mio amico. I fari della macchina hanno illuminato un paio di gambe, e salendo c’erano questi occhi scuri. Già la conoscevo di vista. Che sbandata”.

Alessandro Borghese, via la maglia: mostra il fisico e i (tanti) tatuaggi! Tutte in delirio