“Ma quello cos’é?!”. Georgina Rodriguez, l’incidente ‘hot’ rovina tutto. Cosa è successo sotto gli occhi del pubblico

Georgina Rodriguez, sempre più sensuale. Un’occasione che meritava di sfoggiare un abito all’altezza delle aspettative di tutti, quella del Festival del Cinema di Venezia. Un red carpet su cui Georgina non poteva che lasciarsi ammirare con un abito dallo spacco vertiginoso che di certo non ha deluso. Ma anche il piccolo ‘incidente’ di percorso rientra tra i momenti memorabili della sua ‘sfilata’. Scopriamo insieme cosa è successo.

Una bellezza fuori dagli schemi, quella che ormai accompagna il nome di Georgina Rodriguez. E ogni occasione sembra essere quella giusta per confermarlo. Il tappeto rosso su cui ha sfilato in occasione della serata del Festival del Cinema di Venezia non ha fatto altro che illuminare la sua immagine, merito anche di due abiti elegantissimi dal look decisamente glamour. (Continua a leggere dopo la foto).


Non solo un abito lungo colori cipria con spacco vertiginoso, ma anche un elegantissimo tailleur in total white di Ermanno Scervino. Georgina Rodriguez si è mostrata all’altezza della situazione, anche se due piccoli ‘incidenti’ di percorso potevano distogliere l’attenzione dalla sua sensuale presenza. Tanta emozione ma anche poco tempo, possono essere le motivazioni che hanno portato allo ‘scivolone’. (Continua a leggere dopo la foto).

Un’edizione decisamente diversa la 77esima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, che come molti altri eventi ha dovuto fare fronte a una specifica e preventiva organizzazione in linea con le disposizioni anti-coronavirus. Tra restrizioni e l’obbligo di distanziamento sociale, il red carpet si è riuscito comunque a srotolare per permettere a molte star di illuminare la scena come per Cate Blanchett ed Elodie. (Continua a leggere dopo le foto).

E non poteva mancare all’appello Georgina Rodriguez, che ha preso parte alla prima di “The Human Voice”. Ma nonostante la sua possa definirsi una bellezza ‘accecante’, la vista di tutti è rimasta vigile per cogliere alcuni dettagli. Primo tra tutti, il cartellino rimasto appeso alla giacca del tailleur sfoggiato scendendo dal jet privato nel pomeriggio. Una gaffe a cui ha rimediato in serata, indossando un abito di seta color cipria firmato Pronovias dallo spacco che forse minacciava di cedere di lì a poco. Tolto questo, la sua bellezza fa chiudere almeno un occhio.

Caterina Balivo, la rivelazione a cui non crede neanche il suo agente: “È impossibile”