Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Berlusconi il primo uomo”. Bomba su Francesca Pascale: “Nessuno sa una cosa, lo hanno fatto di nascosto”

  • Gossip

Alberto Dandolo ha approfittato delle pagine di Dagospia per dedicare sentite parole di stima rivolte a Francesca Pascale. La Pascale negli ultimi giorni ha attraversato una bufera mediatica non indifferente, a causa della vacanza in barca in compagnia di Paola Turci. Le due infatti si sarebbero scambiate a bordo dei reciproci gesti d’affetto, ciò avrebbe scatenato contro Francesca Pascale e Paola Turci, un vero e proprio tornado mediatico. La Pascale è una grande amica di Alberto Dandolo, anche se momentaneamente pare che fra i due ci sia un attimo di pausa, che però non intacca di certo il loro bene reciproco.

La lettera scritta da Alberto Dandolo su Dagospia si apre raccontando dei primordi della conoscenza con la Pacale: “Il mio rapporto con Francesca Pascale è partito a suon di verbali delle forze dell’ordine e carte bollate. Anni or sono la allora primadonna di Arcore mi querelo’ per diffamazione poiché scrissi, proprio su questo disgraziato sito, di una sua furibonda lite con una ex assistente di Berlusconi, tal Alessia Ardesi, avvenuta in un supermercato brianzolo. Querela ritirata pochi giorni dopo a seguito di un nostro indimenticabile, divertentissimo incontro”. (Continua dopo le foto)


“Ci vedemmo il giorno del mio compleanno – prosegue Dandolo parlando di Francesca Pascale – a casa di comuni amici e da quel momento tra me e Francesca è nato un rapporto assai profondo pur nella sue instabilità e intermittenze. E’ stato assai naturale intenderci e poi volerci bene. Parliamo la stessa lingua. Siamo entrambi napoletani. E abbiamo anche uno stesso vocabolario emotivo ed affettivo. Lei ha amato forsennatanente, disperatamente e forse anche incautamente Silvio Berlusconi. Per lei era un padre, un consigliere, un datore di lavoro, un amante e un complice. Ogni suo singolo istante, in ogni singolo giorno il suo Presidente era il suo tutto. Il suo fine era renderlo felice e non deluderlo. Il Pompetta è stato il suo primo e unico uomo. Francesca non ha mai conosciuto nessun altro nell’intimità del talamo”. (Continua dopo le foto)

“Con lui aveva un legame profondissimo e complesso – conclude Dandolo- e il loro livello di intimità è conoscenza è straordinariamente profondo quanto potenzialmente pericoloso. Francesca sa tutto, ma proprio tutto della vita, gli affari e i segreti di colui che è e resterà il solo uomo nella sua travagliata e fortunata esistenza. Ma lei non si lascerà pagare il silenzio. Con lei non sarà facile. Non amando veramente il denaro (lei non è vittima) darà la priorità alla sua libertà. Perché lei è una persona libera. Con il sottoscritto e con il resto del mondo Francesca nel privato non ha mai nascosto le sue inclinazioni sessuali. È stata sin da subito trasparente e chiara. Lei è una donna coraggiosa e incosciente, volubile e generosissima. Ma è anche attraversata da dolori e traumi che spesso la rendono dura e anaffettiva”.

“Molla tutto e se ne va”. Romina Power, bomba da Cellino San Marco. Quello che ha visto in quella casa…


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004