“Non può averlo detto”. Diletta Leotta, il commento del giornalista spiazza tutti. Scoppia la bufera

Sui social non si placano le polemiche per il party di Diletta Leotta. La conduttrice è stata accusata di aver accettato alcune donne “trasformate in lampadario” alla festa extralusso per il suo 30esimo compleanno. Le foto del party sono finite sui social scatenando la reazione di Alba Parietti, che ha tuonato: “Diletta Leotta è una bravissima professionista e anche lei deve avere il diritto di presentarsi come vuole, nuda o in guêpière: deve essere libera di non mettere un vestito alla sua serietà, ma deve essere lei a metterci la faccia, a prendersi la responsabilità della sua scelta”.

“Si vesta lei da candelabro, si presenti lei in quella dimensione – dice Alba Parietti -. Non credo che a nessuna donna possa piacere o sembrare dignitoso – anche se pagata – partecipare a una festa vestita da soprammobile. A meno che sia una rappresentazione artistica. E questa non lo era. Era solo cattivo gusto”. Come ha chiarito l’organizzatore dell’evento Luca Melilli all’Ansa, l’idea era quella di “catapultare gli ospiti in una dimensione vagamente onirica e con effetti decisamente sparkling”. Le donne lampadario, secondo la sua ricostruzione, altro non erano che “eleganti donne abat jour, dee della luce, eteree come sculture viventi che hanno accompagnato, con una coreografia a bordo piscina, il taglio della torta di Diletta”.

diletta leotta polemiche compleanno

La spiegazione di Luca Melilli non lascia spazio a dubbi sull’intenzionalità della scelta delle modelle abat jour, che inizialmente erano vestite da fiori e collocate all’ingresso per accogliere gli invitati, poi trasformate in lampade viventi destinate ad illuminare il percorso fino alla piscina, dove avrebbe avuto luogo il taglio della torta e la fine della festa.


diletta leotta polemiche compleanno

Nel frattempo stanno facendo discutere le frasi del giornalista Maurizio Pistocchi: un utente lo ha attaccato scrivendo su Twitter: “Puoi sempre chiedere a Diletta Leotta se ti assume per fare l’abat-jour a bordo piscina…”, in chiaro riferimento alle recenti polemiche che hanno travolto la conduttrice per il suo party di compleanno (dove alcune donne sono state fatte vestire da “lampadario”).

diletta leotta
maurizio pistocchi

Il commento sulla Leotta ha ricevuto risposta un po’ ambigua dallo stesso Pistocchi: “Con Diletta farei volentieri molte cose”. Una frase che non è piaciuta al popolo del web, che ovviamente non ha mancato di fargli notare l’ambiguità delle sue parole. Pertanto Pistocchi si è subito sbrigato a spiegare: “È una grande professionista e una donna intelligente. Farei un sacco di cose: perché è una brava professionista. Se avessi potuto decidere io, Diletta l’avrei presa subito a Mediaset: bella e brava, alla faccia delle sue colleghe invidiose”.