Aurora Ramazzotti non era mai entrata così nei dettagli: “Crisi e disturbi alimentari”

Tutti ormai conoscono Aurora Ramazzotti. Tra social e tv la 24enne è diventata famosa quasi al pari dei suoi famosi genitori, Eros e Michelle Hunziker di cui è la primogenita. Oggi è una giovane donna che si sta realizzando nel mondo dello spettacolo e che è riuscita a trovare un equilibrio, un buon rapporto con il suo corpo, ma non è sempre stato così.

Adesso si piace per quella che è, ma in passato si sentiva fuori dai canoni estetici e ha sofferto moltissimo per questo. Aurora Ramazzotti si prende cura di sé, si allena 4 giorni a settimane ma non per moda o piacere agli altri: per piacere a se stessa. E non tralascia niente, nemmeno il momento più buio, nell’intervista fiume rilasciata a Vanity Fair dove racconta ogni tappa del suo percorso. Anche quando si copriva, aveva “crisi isteriche, ogni mattina mi cambiavo mille volte, ho avuto anche disturbi alimentari”.

Aurora Ramazzotti, il suo momento buio tra “crisi e disturbi alimentari”

Non a caso è diventata una paladina del body positivity: “Adoro i movimenti di body positivity che sono nati in questi anni proprio perché ammiro le persone che sono in grado di accettarsi per quello che sono. Ancora oggi io non posso dire di avere questa fortuna e consapevolezza così grande perché sono cresciuta circondata da tante cattiverie. Tutti i giorni combatto per sradicare questi condizionamenti da dentro di me, ma devo fare piccoli passi per arrivare al punto di dire chi se ne frega, l’importante è valorizzare la salute e stare bene nel proprio corpo piuttosto che vedersi perfetti”.


“Fino a poco prima ero quella che i brufoli li toglieva con Facetune continua Aurora – Ho fatto di tutto: ho sollevato gli zigomi, schiarito le occhiaie, snellito la figura, mi piallavo. Oggi, per fortuna, ci piace più vedere una cosa autentica e vera. Ma non è facile svoltare, soprattutto per chi come me è cresciuta bersagliata da cattiverie da parte di tutti”. Adesso comunque “non uso neanche più i filtri di luce, vado sempre più verso l’autenticità”, aggiunge.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Aurora Ramazzotti (@therealauroragram)

Certo, se le fanno un complimento è contenta ma “tutti i giorni ci provo a uscire dal mindset che la bellezza non è tutto”. Si sta impegnando ma ha sofferto molto quando le dicevano che era “grassa, che avevo la cellulite o la faccia da scorfano, che ero brutta. Per la faccia non puoi fare molto, ho imparato ad amarla, a toccarla, ad accarezzarla, ho capito che la mia pelle è la mia protezione, la mia corazza, e devo prendermene cura. Sul corpo, invece, si può fare di più, ma ci vuole impegno. Quando ho iniziato a vedermi meglio grazie allo sport, ho acquisito tantissima confidence e ho iniziato ad amarmi”, conclude Aurora Ramazzotti.