Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
alfonso signorini

“La fuga con lui, bellissimo”. Alfonso Signorini ammette tutto: “Quando l’ho visto…”

  • Gossip

Alfonso Signorini, la confessione privata solo oggi. Ormai al suo nome si associa automaticamente il reality show più seguito di sempre. Un successo ormai confermato quello del conduttore alla guida del timone del GF Vip, ma c’è dell’altro e Alfonso Signorini accende i riflettori anche sulla sua vita privata. Il pensiero va a un episodio accaduto nel giorno di San Valentino di diverso tempo fa.

A raccontare il “tragicomico” San Valentino è Alfonso Signorini in persona sulle pagine del settmanale Chi, dove ai lettori decide di non nascondere nulla. Il racconto inizia con queste parole attirando da subito l’attenzione: “A quei tempi stavo con una splendida ragazza di Roma, che studiava economia a Milano. Durante la festa degli innamorati per causa di forza maggiore mi lasciò solo per raggiungere la sua famiglia”.

Alfonso Signorini confessione privata san valentino


Il conduttore poi aggiunge: “Perché non approfittare per assecondare quella voglia di trasgressione che sentivo da tempo dentro di me?”. Ed ecco che il giorno della festa degli innamorati ha assunto una piega del tutto diversa dal previsto.

Alfonso Signorini confessione privata san valentino

“Ero completamente fuori dai giri gay, non frequentavo locali e non esistevano ancora chat di incontri”, ammette per poi entrare nel dettaglio: “Nelle pagine finali c’era un’intera sezione dedicata agli incontri. Tra gli annunci uno colpì subito la mia attenzione, Robert. Modello di campagne internazionali di Calvin Klein e Armani offresi per compagnia. Anche weekend”. facendo riferimento al gionale Secondamano.

Alfonso Signorini confessione privata san valentino

Il giorno dopo, mettendo tre fazzoletti sulla cornetta per camuffare la voce, lo chiamai”, confessa. E così è accaduto. Appuntamento in aeroporto: “Vedo apparire in lontananza un tipo improbabile: bellissimo, con una canotta sotto un giubetto jeans, cicca in bocca, occhiali a specchio. Il classico tarro. Per un attimo ho sperato che non fosse lui. Invece era lui”.

Alfonso Signorini confessione privata san valentino

Poi saliti sull’aereo al momento del decollo il pizzico di sale in più: “Non era mai salito su un aereo in vita sua. Durante il volo non si è fatto mancare nulla: dall’urlo ‘Che figataaaaa’ in fase di decollo all’applauso durante l’atterraggio. Volevo sprofondare dalla vergogna. Sicuro che non sarei sopravvissuto un intero weekend con un tipo del genere, mi sono inventato una chiamata e ho fatto morire anzitempo mia zia costringendoci a tornare in Italia”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004