“Era quasi morta”. Charlene di Monaco, nuova bomba: “Tengono nascosto quello che è successo”

Continuano a destare preoccupazione le condizioni di Charlene di Monaco. Era stata lontano dal Principato per oltre sei mesi in Sudafrica, aveva subito delle operazioni che le impedivano di prendere un volo aereo per raggiungere la famiglia, il marito e i figli. Durante la sua assenza sono girate tantissime voci, soprattutto quelle che riguardavano una separazione da Alberto che in estate era andata a trovarla in Sudafrica: un viaggio rapido che le ha concesso di rivedere i figli in attesa del rientro a casa.

Rientro che è avvenuto ufficialmente lo scorso 8 novembre, ma dopo dieci giorni la principessa era già da un’altra parte: infatti secondo le ultime indiscrezioni, la moglie del principe Alberto si trova in un centro specializzato in Svizzera specializzato nella cura delle dipendenze. Charlene “sta meglio, ma ha ancora bisogno di riposo e pace. Non è nel Principato, ma potremo visitarla molto presto. Non posso dirvi di più per discrezione. C’è molta stanchezza, non solo fisica, che può essere curata solo con un periodo di riposo”, è in un posto sicuro e segreto, dove resterà fino a completa guarigione, un posto “lontano dalla Rocca, ma sufficientemente vicino per permettere a me e ai bambini di andare a trovarla”, aveva dichiarato Alberto a Matin Monaco.

charlene di monaco famiglia

Tuttavia la verità su Charlene di Monaco sarebbe ancora una volta un’altra, almeno stando alla bomba che ha sganciato Page Six, che ha raccolto le confidenze, pesantissime, di un insider di Palazzo Grimaldi. In primis, la fonte attacca i reali “per l’immagine distorta che offrono su ciò che sta veramente attraversando Charlene Wittstock”, premette. E ancora: “Non è giusto che venga ritratta come se avesse problemi mentali o emotivi. Il Palazzo sta minimizzando il fatto che in Sudafrica sia quasi morta”.


charlene di monaco rischio morire

Stando a quanto riporta la fonte, la principessa triste avrebbe rischiato la vita perdendo addirittura metà del suo peso corporeo, tanto che per sei mesi a causa delle molteplici operazioni ha dovuto seguire una dieta liquida, alimentandosi con una cannuccia, ragione per la quale al suo ritorno a Monaco nelle foto di rito è apparsa molto smagrita.

charlene di monaco alberto
charlene di monaco rischio morire

Intanto è impossibile sapere quando la principessa Charlene rientrerà a casa e di conseguenza quando i gemelli Jacques e Gabriella potranno rivedere la loro mamma. “Questo non lo posso sapere”, dice Alberto a People. “Di sicuro non nei prossimi giorni, ma certamente tutte le volte che potremo”, ovvero quando le condizioni di salute della principessa lo consentiranno. “Siccome girano voci, lasciatemi dire che non si tratta di Covid”, prosegue il principe, che la ragione per cui Charlene è lontana non è “legata al cancro”, che non è in vista un’operazione di chirurgia plastica “o del viso”. “Lei si è resa conto che la cosa migliore da fare era andare a riposarsi e avere un vero trattamento medico specializzato”.