Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Alastair Little chef morto

“Addio chef”. Genio e visionario, le sue ricette hanno rivoluzionato la cucina

Lo chef, ristoratore e autore di libri di cucina Alastair Little è morto a 72 anni. Soprannominato il “nonno della moderna cucina britannica”, era, è e rimarrà uno degli chef più influenti nella storia del cibo britannico. Little aveva lavorato nel settore all’inizio come cameriere, poi come chef presso L’Escargot e poi presso Notting Hill. Ma era nel 1985 che aveva aperto il suo ristorante in Frith Street, a Soho. Già all’epoca, insieme alla sua partner di allora Kirsten Pedersen, aveva dato alla sua cucina quell’impronta che ancora oggi si vede in molti ristoranti londinesi.


La cucina dava direttamente sulla sala da pranzo, i tavoli erano spogli, i tovaglioli di carta e il menu cambiava due volte al giorno. Il critico contemporaneo Jeremy Lee, che una volta definì Little “lo chef pin-up originale, devastantemente bello”, ha portato tributi dal mondo del cibo londinese, dicendo di Little: “Alastair Little è stato un padrino della moderna cucina britannica e un sostenitore della semplicità. La sua cucina era semplicemente impareggiabile”.

Alastair Little chef morto


Alastair Little, lo chef star inglese è morto a 72 anni


Anche la Guida Michelin UK ha reso omaggio: “Alastair Little era uno chef autodidatta, intelligente e articolato, in anticipo sui tempi. Il suo omonimo ristorante Soho ha influenzato una generazione di chef e ristoratori e la scena gastronomica britannica gli deve molto. Porgiamo le nostre più sentite condoglianze alla sua famiglia e ai suoi amici”.

Alastair Little chef morto


Nonostante abbia imparato da quelli che ora sono considerati libri di cucina classici, l’approccio di Little è andato controcorrente rispetto alla maggior parte dei ristoranti nel momento in cui si è trattato di aprire il proprio ristorante. Il menu cambiava spesso due volte al giorno, a seconda degli ingredienti che Little riusciva a procurarsi dalle vicine gastronomie, macellerie, pescherie e mercati. Lo chef Angela Hartnett ha notato che il ristorante era una stranezza per avere pane e olio d’oliva sul tavolo.

Alastair Little chef morto


Little ha citato gli scritti di Marcella Hazan sulla cucina italiana come una grande influenza sui suoi piatti. Una delle sue iniziative più recenti è stata By Alastair Little, un servizio di consegna pasti che offre un menu di piatti sviluppato da Little. A maggio di quest’anno era stata annunciata una partnership tra lui e il gruppo spagnolo di ristoranti e gastronomie Brindisa.

“Che notizia triste”. Cinema in lutto, finisce così una carriera meravigliosa: “È morta a casa”


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004