Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Svelata la causa della morte di Lindsey Pearlman

“Si è suicidata”. Lutto nel cinema, la famosa attrice trovata senza vita: per il medico legale non ci sono dubbi

  • Cinema

Svelata la causa della morte di Lindsey Pearlman. L’attrice di Empire si è suicidata. La notizia è stata diramata dal Dipartimento del medico legale della contea di Los Angeles. La donna infatti è stata trovata proprio nei pressi di Hollywood. La donna è morta per suicidio causato dalla tossicità del nitrato di sodio il 18 febbraio. Lindsey Pearlman, 43 anni, è scomparsa dopo essere stata vista l’ultima volta nella sua casa di East Hollywood il 13 febbraio, secondo il dipartimento di polizia di Los Angeles.

A quel punto, la polizia di Los Angeles ha emesso un rapporto di scomparsa cinque giorni dopo e il suo corpo è stato trovato il 18 febbraio all’interno di un veicolo vicino al Runyon Canyon Park a Hollywood. L’agente dell’attrice, Michael Chiaverini, ha quindi, all’epoca, rilasciato una dichiarazione dopo il ritrovamento del suo corpo: “Siamo profondamente addolorati per la scomparsa di Lindsey Pearlman oggi”.

Svelata la causa della morte di Lindsey Pearlman


Svelata la causa della morte di Lindsey Pearlman

E ancora: “La famiglia ha chiesto privacy durante questo momento difficile mentre elaborano il lutto”. Adesso che il suicidio è confermato si spiegano alcuni particolari. Come quello di Savannah Pearlman, cugina di Lindsey. La giovane ha dichiarato di aver ricevuto una strana richiesta dalla sorella di Lindsey qualche giorno prima della sua scomparsa.

Svelata la causa della morte di Lindsey Pearlman

La donna cercava infatti un contatto il numero verde contro i suicidi. “Sono profondamente triste di riferire che hanno trovato Lindsey, ed era troppo tardi”, ha scritto. “Non ho altre informazioni sulla posizione o sulle circostanze. Lindsey era una fiera sostenitrice degli animali e un’attrice di talento”, ha continuato sua cugina.

Svelata la causa della morte di Lindsey Pearlman

Anche il marito della cugina, Vance Smith, ha condiviso aggiornamenti sulla ricerca e all’epoca ha scritto in un post su Instagram : “La polizia ha trovato Lindsey. Se n’è andata… sono a pezzi”. Originario di Chicago, Pearlman è apparso in programmi come “Empire”, “General Hospital”, “Chicago Justice” e la serie TV “Purge”. Una mancanza che si farà sentire ancora per parecchio tempo.

“Riposa in pace”. Cinema in lutto, con quel film ha fatto sognare generazioni


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004