Ciak d’oro, otto premi a La Grande Bellezza

La grande bellezza incassa otto Ciak d’oro. Al titolo di Miglior film dell’anno si affianca quello di Miglior Attore Protagonista a Toni Servillo e di Migliori attori non Protagonisti a Sabrina Ferilli e Carlo Verdone, il riconoscimento come Migliori Produttori a Francesca Cima e Nicola Giuliano (Indigo Film) e ancora i premi per la Miglior Fotografia, la Miglior Scenografia e i Migliori Costumi. A votare l’opera sono stati i lettori della rivista Ciak che ha ideato il festival, quest’anno alla sua ventottesima edizione, diretta da Piera Detassis, mentre i riconoscimenti “tecnici” (scenografia, fotografia, costumi, produzione) sono stati scelti da una giuria di critici e giornalisti cinematografici. Importanti anche i quattro Ciak d’oro conquistati dal bellissimo Il capitale umano di Paolo Virzì, il vero sfidante de La Grande Bellezza. Al regista livornese è andato il premio per la regia del film, votato anche per l’interpretazione femminile da protagonista di Valeria Bruni Tedeschi, per il montaggio e la sceneggiatura.