Ridateci i Marò. Altrimenti niente missioni

La partecipazione dell’Italia alle future missioni anti-pirateria, una volta concluse quelle ancora in corso, sarà legata alla soluzione della vicenda dei marò: è la decisione all’unanimità delle commissioni Esteri e Difesa della Camera hanno dato il via libera alla riformulazione dell’emendamento del deputato leghista Gianluca Pini, che prevedeva la sospensione immediata della partecipazione italiana alle missioni ‘Atalanta’ e ‘Ocean Shield’. Una volta scaduto il termine – avverrà il 31 dicembre – della partecipazione italiana alle missioni anti-pirateria Ue e Nato nell’Oceano Indiano, un successivo appoggio da parte dell’Italia sarà subordinato alla soluzione del caso dei due fucilieri italiani.