E Vladimir Putin allungò le gonne delle poliziotte russe

Nell’immaginario collettivo nel rapporto tra l’uomo di potere e le donne c’è qualcosa di quasi “magico”. Di fatti se ne sono raccontati tanti, ma questo, diciamo così, è l’esatto contrario. La decisione del presidente russo indebolisce il mito che, anche in Italia, si ha delle donne russe: belle, alte e un po’ esibizioniste, almeno nel look. Non può più essere così, però, se la donna in questione è una poliziotta. Vladimir Putin ha chiesto e ottenuto maggiore sobrietà: la gonna dell’uniforme dovrà essere più lunga di dieci centimetri, in modo da coprire il ginocchio. Sobrietà e immagine, appunto. Ma c’è qualcosa di più perché pare che la decisione, oltre che per ragioni di estetica, sia stata auspicata dalle gerarchie della chiesa ortodossa. Sarà dunque meno piacevole farsi arrestare, almeno sul suolo russo.