Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Scusa, come hai detto?”. La vita in diretta, Alberto Matano senza parole dopo la bomba di Yari Carrisi

Una bomba quella di Yari Carrisi a Vita in Diretta: “La canzone “Felicità”? Non rappresentava i miei genitori. Ecco la verità…”. Nello spazio dedicato al gossip, nel contenitore di Rai1 si è parlato dei figli d’arte. In collegamento con Alberto Matano e i suoi ospiti, il figlio maggiore di Al Bano e Romina, Yari Carrisi. Tra gli opinionisti, il giornalista Roberto Poletti che chiede all’artista: “Che musica fai? Non ho mai sentito una tua canzone…”. Yari Carrisi replica: “Musica indiana, ma anche cantautori italiani come Battisti”.

A quel punto Matano chiede all’ospite se gli piacerebbe cantare Felicità, brano simbolo dei suoi genitori. Gli opinionisti in studio commentano la domanda su papà Al Bano e mamma Romina e Yari Carrisi si innervosisce: “Se mi viene fatta una domanda vorrei poter rispondere… Io sono nato e cresciuto negli anni 70, nel periodo prima di Felicità”. (Continua a leggere dopo la foto)


“Se volete conoscere davvero i miei genitori ascoltate quegli album lì, era un altro mondo. Felicità è arrivata come inno alla fine degli anni di Piombo, ma è una canzone che non li rappresenta”. Si parla dei figli d’arte e Matano manda in onda un filmato che raccoglie alcuni esempi. Dunque, il collegamento con Yari Carrisi, che punta il dito contro la discriminazione che subirebbero i “figli di” che provano a sfondare nel mondo dello spettacolo a causa del loro cognome ingombrante. (Continua a leggere dopo la foto)

E, nel farlo, Yari Carrisi si è spinto in una piccola provocazione nei confronti del padre. Quando gli hanno chiesto come mai non avesse ancora partecipato al Festival di Sanremo, Yari infatti risponde: “Non posso andare a Sanremo perché ci va sempre mio padre”. Insomma, da parte di Yari una sorta di richiesta ad Al Bano di fare un passo indietro? (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
E ancora, parlando del papà e di Romina Power, Yari ha aggiunto: “Non li vogliamo emulare. Certo, vorremmo cantare con loro, ma rispondevamo solo a una domanda. Noi vogliamo cantare con tutti, specialmente coi nostri familiari”. Staremo insomma a vedere…

Ti potrebbe anche interessare: Aldo, 52 anni, perde l’equilibrio e muore infilzato nella recinzione di casa


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004