Vladimir Luxuria scherzi a parte

“Ho chiamato la polizia”. Vladimir Luxuria, la brutta scoperta in casa. Poi il dramma e le lacrime

Lo avevamo già raccontato dello scherzo finito malissimo a Vladimir Luxuria, ma non conoscevamo bene i dettagli. Si tratta forse dello scherzo più veloce della storia di Scherzi a Parte. Il 19 settembre è andata l’attesa seconda puntata di Scherzi a Parte. Tra i protagonisti della serata anche Luxuria che senza pensarci due volte, soltanto 10 minuti dopo l’inizio della ‘trappola’ orchestrata dal programma di Canale Cinque, ha chiamato le forze dell’ordine. Ma andiamo con ordine.

Tutto è cominciato quando la sorella Laura, che rispetto a Vladimir ha idee politiche diametralmente opposte, ha fatto finta di essersi arruolata a una manifestazione dei Gilet Arancioni organizzata a Milano. Poco dopo Luxuria arriva proprio nella stessa città e si ferma a casa di Laura. Ma la sorella non c’è: è impegnata nella manifestazione dei Gilet Arancioni. Poi l’amara scoperta: appena entra in casa Vladimir Luxuria nota un’ascia, una spranga, dei bastoni e un cartello stradale sradicato poggiati a terra.

Vladimir Luxuria scherzi a parte

Nel frattempo sulla chat di famiglia Laura ha mandato immagini mostrando di essere alla manifestazione. Poi l’escalation: la sorella della politica chiama Vladimir Luxuria, con voce spaventata e preoccupata. Uno stato confusionale che ha subito messo in allarme l’opinionista. Una preoccupazione frammista a rabbia: “Se tu sei in mezzo a ‘sti fascisti… non esiste”.


Vladimir Luxuria scherzi a parte

E ancora: “Non sostengo le tue follie! C’è l’ascia qui! Io mi preoccupo. Laura guarda che la denuncio questa cosa, non le tollero queste cose! Ho pure fotografato l’ascia. Ma sei ubriaca?”. Poco dopo al telefono con un amico, Vladimir Luxuria dirà: “Mia sorella è impazzita! C’è un’ascia, un cartellone stradale divelto, delle mazze… In cucina c’è una bottiglia di grappa aperta, non ho parole”.

Vladimir Luxuria scherzi a parte

Poi il colpo di scena: in casa entra un uomo e Vladimir Luxuria si scaglia contro di lui: “Non devi mettere nei guai mia sorella, esci fuori!”. Ma le cose si mettono male, l’opinionista chiama la Polizia e denuncia tutto. Lo scherzo si ferma e quando finalmente torna in sé comprende che si tratta di uno scherzo. Poi le lacrime a scherzo finito:“Ho pure chiamato la polizia… Togliti sto ca…..zo di gilet!”, dice tra le risate.