Stefano De Martino, la voce rimbalza nei corridoio Rai: la direzione ha deciso

Una notizia che parecchi stavano aspettando. Manca ancora l’ufficialità ma sembra ormai certo. Per Stefano De Martino, un grosso sospiro di sollievo. Il presentatore, del resto, non ne aveva mai fatto mistero di voler tornare operativo al più presto, stanco delle imposizioni della quarantena. Dai corridoi Rai filtra la notizia che Stasera tutto è possibile, che non potrebbe fare a meno del pubblico che viene coinvolto in alcuni giochi, potrebbe tornare già in autunno.

Quando andrà in onda precisamente non si sa, ma essendo un programma che viene registrato velocemente si potrà fare anche di settimana in settimana, per esempio, e tornare in onda in autunno. Destino che potrebbe non essere condiviso invece, con alcuni reality. Continua dopo la foto


Decisamente diverso dal programma di Stefano De Martino il discorso per Il Collegio e Pechino Express. Il primo richiede una registrazione in toto del programma e i ragazzi protagonisti si ritrovano in aula, quindi a distanza ravvicinata. Durante le registrazioni sarebbe difficile mantenere le distanze e considerando che il reality di solito viene registrato in estate, potrebbe slittare. Continua dopo la foto

Ma bisogna tenere presente che sono due programmi che prevedono una lunga fase di montaggio, per cui anche se Il Collegio venisse registrato a fine agosto o inizi di settembre, si dovrà attendere un po’. A meno che non decidano di fare i salti mortali per preparare le puntate in tempi record. Questi problemi appartengono anche a Pechino Express, reduce da una stagione che ha entusiasmato tantissimo il pubblico, allo stesso modo di ‘Stasera tutto è possibile’ con Stefano De Martino alla guida Continua dopo la foto

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Chi può doni, chi non può condivida 🙏🏼 @unicefitalia #COVID #COVID19 #coronavirus #coronavirusitalia link in bio

Un post condiviso da Stefano De Martino (@stefanodemartino) in data:


{loadposition intext}
Ma Pechino Express non ha soltanto problemi di registrazione e montaggio, oppure di impossibilità di tenere la distanza dalle persone, perché qui entra in ballo un ulteriore problema. Come aveva spiegato già Costantino Della Gherardesca, i tempi per la nona edizione di allungheranno di sicuro. La produzione di Pechino ha un’ulteriore fase che anticipa la registrazione: i sopralluoghi per stabilire il percorso della gara. E loro, quindi, dovranno attendere che si potrà tornare a viaggiare, almeno per lavoro, da una nazione all’altra. Da un continente all’altro. Nel frattempo, aspettiamo di vedere la nuova stagione di Made in Sud che partirà a breve con Stefano de Martino al timone.

Ti potrebbe interessare: “Ho paura”. Bianca Guaccero senza filtri. Per la conduttrice sono giorni molto difficili: quel pensiero non la molla un attimo