Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Sip contro il GF Vip 7 marco bellavia

“Una cosa gravissima”. Caos al GF Vip 7, la brutta voce su Alfonso Signorini e Co dopo la puntata

Sip contro il GF Vip 7. Dopo il caso Marco Bellavia la Società italiana di psichiatria è intervenuta per parlare dell’ex concorrente del Grande Fratello Vip e del disagio che ha vissuto all’interno del reality show condotto da Alfonso Signorini e con opinioniste Sonia Bruganelli e Orietta Berti.

La società che riunisce quasi 8000 psichiatri italiani ha parlato anche della responsabilità di chi lavora per il GF Vip 7, ovvero quelle persone che hanno concesso a Marco Bellavia di partecipare al reality con conseguente disagio a livello psichico ed emotivo. “Non solo indifferenza ma anche grave ignoranza, emblema di quello che succede molto diffusamente nella realtà e specchio della nostra società che stigmatizza le malattie mentali2, si legge.

Leggi anche: “Vederlo così spezza il cuore”. Marco Bellavia, la scena più straziante al GF Vip 7

Sip contro il GF Vip 7 marco bellavia


Sip contro il GF Vip 7 e il caso Marco Bellavia

Il comunicato della Sip contro il GF Vip 7 continua toccando diversi punti, come quello principale della confessione fatta da Marco Bellavia sui suoi problemi di depressione e i vari episodi di pianto e crollo emotivo. Come tutti ormai sanno, nonostante l’appello del vip, gli altri concorrenti (a parte Antonella Fiordelisi e George Ciupilan) lo hanno allontanato e deriso.

Sip contro il GF Vip 7 marco bellavia

“Come sempre ciò che riguarda la salute e l’equilibrio mentale è visto come qualcosa di astratto, aleatorio e impalpabile, per cui non si comprende e si tende a non credere al grave e complesso disagio che si cela dietro a un disturbo psichico”, scrivono nel comunicato stampa Massimo di Giannantonio ed Enrico Zanalda co-presidenti della Sip. “Mancanza di solidarietà umana, scarsa sensibilità e indifferenza anche difensiva per tenere lontano il dolore che può essere spaventoso di chi mostra la propria fragilità”.

Giannantonio e Zanalda pongono anche l’accento su chi ha concesso a Bellavia di prendere parte al GF Vip 7: “Consideriamo anche grave la superficialità e la mancanza di rispetto di coloro che hanno ammesso al gioco questo concorrente con gravi conseguenze sul suo stato psichico ed emotivo. Speriamo che non si tratti del solito tritacarne televisivo che usa storie di disagio per sfruttarne mediaticamente il dramma. Ci auguriamo che almeno quanto accaduto lasci traccia sull’opinione pubblica e sugli autori del programma, in un’ottica di avanzamento sulla conoscenza del disturbo mentale e della costruzione di una nuova sensibilità”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004