Alberto Matano La vita in diretta

“Ha mentito”. Alberto Matano nei guai, l’attacco della collega è durissimo. Adesso tutti sanno

Botta e risposta tra Simona Branchetti e Alberto Matano nel pomeriggio di oggi 5 gennaio. Colpa di un ‘furto’ di ospite che non è andato giù al conduttore de La Vita in Diretta. Per chi non avesse seguito l’invitata di Alberto Matano stava parlando con il marito della donna scomparsa a Trieste, Liliana Resinovich, e in quei momenti è sopraggiunta la notizia della scoperta di un corpo che potrebbe appartenere a lei.


Il signor Sebastiano è scoppiato in lacrime e ha proseguito per un po’ la conversazione, ma all’improvviso l’inviata di ‘Pomeriggio Cinque News’ di Simona Branchetti si è resa protagonista di un gesto che non è piaciuto al presentatore. “Sono cose che succedono, ma non dovrebbe accadere. Sono momenti che non mi appartengono: non è il mio stile, per fortuna”.

Simona Branchetti


Parole che non sono piaciute a Simona Branchetti. L’ex mezzo busto del Tg 5 ha sostituito Barbara d’Urso al timone di Pomeriggio 5 per le festività natalizie. A Tv Blog ha fatto sapere: “Nessuno si è comportato in modo scorretto. Abbiamo degli ottimi inviati e Ilaria Dalle Palle è tra questi e oggi ha fatto ottimamente il suo lavoro. Noi non prendiamo accordi, ma diamo notizie e, quando ho dato la linea ad Ilaria, lei ha dato la notizia che aveva! Nessuna concorrenza sleale”.


alberto matano


Insomma, Simona Branchetti non le ha mandate a dire. Quanto al caso Liliana Resinovich, gli i inquirenti stanno cercando di fare luce sul mistero dopo il ritrovamento del corpo di una donna non lontano dal punto da dove era scomparsa la donna. Sul posto il pm Maddalena Chergia, il magistrato titolare del fascicolo di inchiesta sulla scomparsa della donna.

Simona Branchetti


Attorno alle 18 era arrivato anche il medico legale Fulvio Costantinides, per i rilievi sul corpo. Un ampio schieramento di forze dell’ordine era dispiegato sul posto: presenti Polizia, Arma dei carabinieri, Guardia di finanza e anche il Corpo forestale, oltre ovviamente ai Vigili del fuoco, il cui ruolo è stato fondamentale per operare nell’area boschiva del parco.