Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Rita Dalla Chiesa Morte Cognata Tumore Violento

“È stata una cosa violenta”. Rita Dalla Chiesa, dolore e tristezza per la grave perdita che l’ha colpita

Rita Dalla Chiesa è una bravissima conduttrice televisiva, amatissima dagli italiani. Una gravissima perdita l’ha scossa fortemente negli ultimi giorni e adesso ha voluto dire la sua, raccontando quei momenti davvero terribili. Un lutto straziante, che ha colpito non solo lei ma tutta la sua famiglia. Nella puntata del 31 maggio è stata ospite della collega Serena Bortone a ‘Oggi è un altro giorno’ e ha svelato alcuni aneddoti decisamente molto tristi su una morte che nessuno riesce ad accettare.

Alcune settimane fa era stata comunque criticata da Alberto Matano a ‘La Vita in diretta’ da Katia Ricciarelli: “Non sono mica come Rita Dalla…no, come si chiama? Sì, non sono come Rita Dalla Chiesa che dice che va a letto con tutti e poi non è vero. Io se è vero, poi non lo dico”. Andiamo a scoprire insieme invece cosa ha riferito davanti alle telecamere Rai qualche ora fa. Rivelazioni che hanno inevitabilmente reso molto triste non solo la padrona di casa, ma anche i tantissimi telespettatori davanti al piccolo schermo.

Rita Dalla Chiesa Oggi è un altro giorno Racconto Morte Cognata


Alcuni giorni fa Rita Dalla Chiesa ha dovuto fare i conti con il decesso della cognata Emilia Castelli, che era sposata da tantissimo tempo con il fratello Nando Dalla Chiesa. A proposito della relazione tra i due ha commentato: “Si è trattato di una storia d’amore bellissima durata 50 anni, con una persona conosciuta a 14 anni che condivide con te tutta la vita, le tue battaglie e le tue idee. Sbagliano quando dicono che lei stava dietro a lui, non lo era affatto perché era al suo fianco, erano entrambi molto innamorati”.

Rita Dalla Chiesa Ricordo Morte Cognata Oggi è un altro giorno

Parlando poi della morte della cognata, Rita Dalla Chiesa ha svelato a Serena Bortone: “Quando il tumore si era esteso alle ossa è stata una cosa molto violenta e forte, ma lei ha combattuto sempre con un sorriso stupendo con i nipotini. Mi ha fatto riflettere molto questa cosa sulla dignità che ogni essere umano deve avere fino alla fine”. Poi si è anche soffermata su se stessa: “Nando ed Emilia si sono amati come i miei genitori, mentre io ho solamente fatto dei gran casini in amore”.

Rita Dalla Chiesa aveva scritto questo messaggio nel giorno dell’addio alla cognata: “A noi ha lasciato la grande eredità di avere lottato per ogni suo respiro. E lei è arrivata, finalmente, in fondo all’orizzonte che guardava con il suo Prof quella sera di due anni fa. Grazie, Emù, per tutto quello che ci hai regalato. Anche questo dolore”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004