Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Perché sono stato cacciato”. Pomeriggio Cinque, l’ex braccio destro di Myrta Merlino spara a zero

Pomeriggio 5, la nuova edizione è partita con un sorriso a metà: da una parte gli ascolti che fanno ben sperare per il proseguo della stagione (ed in attesa che parta lo scontro con Alberto Matano) dall’altra lo stop ad un fedelissimo di Myrta Merlino, il regista Ermanno Corbella. Intervistato da Tv Blog ha raccontato la sua verità mentre continuano a fioccare i commenti sulla conduttrice ed il nuovo taglio che ha dato il programma, uscito dalla deriva trash che negli ultimi anni lo avevano caratterizzato.

>“Faccio molta fatica, scusate”. Antonella Clerici, all’improvviso le lacrime: cosa è successo in diretta, al Tg1

Scrive un’utente in proposito: “Dopo 14 anni che vivo negli USA ho fatto l’accesso ad infinity per la curiosità di conoscere questa nuova presentatrice e…mi piace molto! Brava Myrta, come dici bene: “è tutto nuovo e bisogna abituarsi”. Finalmente una tv che esalta l’intelligenza e non il Botox”. Una frecciata durissima alla tv d’ursiana.


Pomeriggio 5, perché è stato cacciato il regista Ermanno Corbella

Intanto, come detto, Ermanno Corbella ha raccontato la sua verità. Nella decisione di rompere non c’entra assolutamente Myrta Merlino, con la quale è legatissimo e che ha seguito anche a L’Aria che tira su La7. Gli errori durante la prima puntata non c’entrano. Spiega Corbella: Fa parte degli errori di una diretta. Abbiamo provato molto poco per ragioni contingenti”.

Pomeriggio 5 perché è stato cacciato il regista Ermanno Corbella

E ancora: ““Voglio dire: la prima puntata è sempre un numero zero, a maggior ragione se non si è provato. È normale che gli aggiustamenti inizino dalla seconda puntata in poi. Giustamente, chi è arrivato ha aggiustato le cose che non avevano funzionato nella prima. Lo avrei fatto anche io, è normale. Comunque non mi piace valutare il lavoro degli altri”.

Ieri ha ammesso di non aver guardato la seconda punta del programma. Poi aggiunge le ragioni del suo allontanamento: “Non è vero che sono stato licenziato, è stato deciso concordemente con Mediaset di non proseguire il rapporto di lavoro, il contratto firmato era per tutta questa stagione. Esistono ragioni di fondo, verranno analizzate… non da me. Comunque non è questo il momento di farlo”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004