onofrio tu sì que vales

“Non ho capito scusa”. Tu sì que Vales, Gerry Scotti su tutte le furie col concorrente Onofrio

Momento di imbarazzo a Tu si que vales. I conduttori presentano ai giudici il signor Onofrio, proveniente da Avellino, che è un cantautore. Tuttavia le cose per lui non vanno benissimo e il suo brano non piace neanche un po’ ai giudici del talent show. Anzi, per essere precisi, piace soltanto a Gerry Scotti che lo invita nella sua scuderia di fenomeni da baraccone. Tuttavia il signor Onofrio non la prende affatto bene e rifiuta, in un primo mento, di entrare a far parte della scuderia.

L’uomo dice: “Sono andato a un sacco di compleanni e mi sono reso conto che le canzoni erano veramente molto tristi, quindi ne ho scritta una a modo mio che si chiama Buon Compleanno a te”. Non ci va leggero Rudy Zerbi che non apprezza minimamente e dice: “A me è passata la voglia di nascere”. Poco dopo, chiamato da Zio Gerry, entra in studio tutto l’armamentario della Scuderia di Gerry Scotti, alla vista della quale il signor Onofrio non sembra affatto contento.

Onofrio scuderia gerry scotti tu sì que vales 2

L’uomo a quel punto si rivolge al conduttore di Canale 5 dicendo: “Non mi hanno ascoltato con interesse” e commenta di non voler entrare nella scuderia, anche perché la sua esibizione non era finita. A questo punto Gerry Scotti, dopo aver provato a spiegare ad Onofrio tutti i motivi per cui avrebbe meritato un posto tra i suoi protetti, si arrende.


Ma non è ancora finita perché gli viene richiesto, al signor Onofrio, di cantare una canzone per Sabrina Ferilli che si mostra particolarmente entusiasta nel vedersi dedicato un pezzo in prima serata. Tanti i complimenti per Onofrio e per la sua canzone, tra “calze rosse a nido d’ape” e “quell’incantevole visino”.

Onofrio scuderia gerry scotti tu sì que vales 2

L’attrice romana è felicissima, ma purtroppo arrivati alla votazione finale, la giuria popolare approva il numero solo al 39%. Anche i giudici non sono da meno e non lo fanno passare. A quel punto il signor Onofrio chiede di entrare a far parte della Scuderia Scotti ma gli viene negato: “Potevi pensarci prima!”, dice Gerry amareggiato. L’uomo risponderà che non aveva capito, ma a noi è sembrato l’opposto.