Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Omicidio Milano, il killer in azione, le immagini delle telecamere di sicurezza

Giovedì sera, portici di piazza Giustino Fortunato. Una telecamera riprende Kastriot Zhuba mentre si allontana dai tavolini di un bar, col dito fa un gesto di minaccia: ci vediamo dopo. È il prologo della mattanza di Bruzzano. La seconda scena immortala la fuga di Mondi Kthella, l’unico sopravvissuto alla furia del pluriomicida albanese, che fugge attraverso i giardinetti con una mano sulla schiena già colpita da un proiettile. Zhuba lo insegue, spara altre cinque volte a vuoto, Kthella verrà soccorso in via Angeloni. L’assassino torna camminando, calmo: sta andando a dare il colpo di grazia ad Arben Kthella, cugino del ferito. Poco dopo rapinerà la Opel Corsa del passante egiziano Ibrahim Sharara e lo ucciderà senza pietà.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004