Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
manuel bortuzzo mara venier scontro

“Lo ha fatto davvero”. Manuel Bortuzzo, dopo il no di Domenica In il gesto boom contro Mara Venier

Grandi polemiche su quello che è capitato a Manuel Bortuzzo. L’ex gieffino avrebbe dovuto partecipare come ospite a Domenica In. Ma la sera prima è andato da Silvia Toffanin a Verissimo. A questo punto, visto che il triestino non ha fatto alcun cenno al film tv sulla sua vita che sarebbe andato in onda sulla Rai Mara Venier ha deciso di far saltare tutto. Niente più Domenica In per Manuel. Sulla vicenda si è alzato un vero polverone mediatico. Sui social il pubblico si è diviso.

Ma anche i vertici Rai, in particolare il consigliere Rai Riccardo Laganà ha duramente bacchettato Mara Venier: “La sua presenza a Domenica In sarebbe stata per promuovere il film Tv in onda la sera stessa sulla stessa rete che da anni ospita anche le intemperanze della conduttrice. Poteva essere magari anche un modo per parlare di disabilità e delle tecniche che consegnano nuove speranze a chi deve riprogrammare la propria vita dalla prospettiva della sedia a rotelle, con tutte le difficoltà di una società ancora complessivamente poco pronta alla disabilità”.

manuel bortuzzo mara venier scontro


Nelle ultime ore anche Manuel Bortuzzo ha preso posizione sull’accaduto. Sull’argomento ha espresso il suo punto di vista il giornalista di Vanity Fair Mario Manca: “Se siete fan di quello che succede quando la telecamera si spegne, allora saprete senz’altro qual è stato lo scandale du jour di domenica pomeriggio. Secondo gli addetti ai lavori pare, infatti, che Mara Venier abbia deciso all’ultimo di non invitare Manuel Bortuzzo a #DomenicaIn per promuovere il film «Rinascere», che sarebbe andato in onda quella sera. Il motivo? Il fatto che Manuel sia stato ospite di «Verissimo» il giorno prima per parlare della fine della sua relazione con Lulù Selassié, senza citare il suo impegno nella pellicola di Rai1”.

manuel bortuzzo mara venier scontro

“Al di là della reazione del consigliere Laganà, che ha spiegato che il Servizio Pubblico non è dei conduttori e degli agenti ma del pubblico che merita di essere informato e intrattenuto – le parole affidate ad un post – sarebbe interessante soffermarsi un attimo sulla voglia delle trasmissioni italiane e, in generale, dei media di arrivare primi a ogni costo. È una cosa molto italiana, infatti, volere un ospite prima di tutti e non tornarci più una volta che l’esclusiva è stata bruciata”.

“Quello che ci dimentichiamo, però – continua il giornalista – è che ci sono tanti modi di condurre un’intervista: al di là della differenza sul contenuto, lo stile della Venier sarebbe stato diverso da quello della Toffanin, e avrebbe portato Bortuzzo ad affrontare angolature diverse perché è proprio nella ricerca delle sfumature che sta la grandezza di chi formula le domande. È un peccato che si sia rinunciato a questa occasione, sarebbe potuto nascere qualcosa di bello. Per l’ospite ma, soprattutto, per il pubblico”. Ebbene Manuel Bortuzzo ha messo “mi piace” al post. Più chiaro di così…

“Ce l’ha con lui”. Domenica In, salta l’intervista con Manuel Bortuzzo. Mara Venier su tutte le furie


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004