giuliano sangiorgi i soliti ignoti

“Questa ci mancava!”. I Soliti Ignoti, l’imbarazzo di Amadeus nel presentare Giuliano Sangiorgi

Un’altra poderosa puntata de I Soliti Ignoti, quella del 2 giugno. Il padrone di casa Amadeus ha accolto nel suo gioco seguitissimo Giuliano Sangiorgi, dei Negramaro. Davvero onorato il cantante pugliese, che ha ammesso di seguire quotidianamente il game show insieme a tutta la sua famiglia (compresa la piccola Stella, la figlia nata nel 2018, dalla lunga relazione con Ilaria Macchia). Nel corso dell’anteprima dei Soliti Ignoti Amadeus ha svelato una curiosità che nessuno si aspettava.

Il conduttore ha raccontato che tutti i cameramen presenti nello studio romano della trasmissione si stavano sbracciando per salutare Giuliano Sangiorgi. A questo punto Amadeus, divertito ma anche senza parole, ha confidato: “È la prima volta che succede. Gli operatori alle nostre spalle si stanno sbracciando per salutare Giuliano. Siamo tutti fan”. Beh dobbiamo dirlo, l’ospitata di Giuliano Sangiorgi ai Soliti Ignoti è stata accolta davvero con grande entusiasmo.

giuliano sangiorgi i soliti ignoti

Che poi è la prima volta che il cantautore 42enne prende parte al format di successo di Rai Uno. Ai Soliti Ignoti Giuliano Sangiorgi ha lasciato il segno con un’indagine quasi perfetta. Il cantante dei Negramaro ha compiuto solo un errore, arrivando alla fase finale con un tesoretto da 157 mila euro. Il parente misterioso era Clara, 60 anni, madre di uno degli ignoti.


giuliano sangiorgi i soliti ignoti

Il cantante salentino ha utilizzato però tutti gli aiuti, giocando per 31.400 euro. Come ogni sera, da quando sono arrivati i concorrenti Vip, ai Soliti Ignoti si è giocato per la solidarietà. Nella puntata con protagonista Giuliano Sangiorgi si è giocato per devolvere il montepremi al Centro Astalli, la sede italiana del Servizio dei Gesuiti per i rifugiati.

giuliano sangiorgi i soliti ignoti

Ma tornando al gioco, Giuliano Sangiorgi alla fine del suo ragionamento, decide di puntare sull’ignoto numero 7. Purtroppo per lui non era la risposta esatta: era il 6 (prima scelta di Giuliano). Niente da fare quindi, ma domani si torna a giocare per la solidarietà. Bravi tutti!