“Dai, e che ca***”. Katia Ricciarelli, sfuriata al GF Vip 6 contro Alex Belli. Il motivo è assurdo

Katia Ricciarelli fa pace con Carmen Russo, ma si è resa protagonista di una nuova lite al GF Vip 6. Spronate da Jo, le due concorrenti trovano il modo di parlare di quanto accaduto nel corso della puntata di ieri, lunedì 18 ottobre: “Credo che qui dentro non c’è nessuno che ha fatto qualcosa per malvagità o per strategia” dice Jo, che crede nella buona fede di tutti i suoi compagni di avventura.

“Vorrei voltare pagina” dice Carmen, spiegando la sua voglia di superare la discussione che ha avuto con la cantante: “Ti chiedo scusa, io ho sempre avuto rispetto di te come donna sia nella vita privata che in quella artistica”. Ma nel mirino della cantante ora è finito finito Alex Belli, colpevole di aver scritto una canzone sul GF Vip con parole come ‘pettegole’ e ‘vipera’. A quest’ennesimo rimprovero immotivato della Ricciarelli, Alex Belli decide di rispondere per le rime.

GF Vip 6 Katia Ricciarelli contro Alex Belli

GF Vip 6, Katia Ricciarelli contro Alex Belli

“Le parole sono esagerate e anche i toni con cui avete cantato. Ok che è un gioco questo, ma quello che avete fatto non è bello”, ha detto Katia Ricciarelli. “Questa ironia di cui parlate bisogna farla in maniera più delicata e smorzata. Questo non mi piace, un testo in cui parlate di spettegolare, nominare, eliminare. Ma vi sembrano cose belle?”. “Com’è bello cucinare e la mattina tuti gli altri svegliare. L’ansia di mangiar per poi pulire. Com’è bello spettegolare, per poi andare in confessionale“, sono state le parole che hanno fatto arrabbiare la cantante lirica.


GF Vip 6 Katia Ricciarelli contro Alex Belli

Sconvolto dalle parole della cantante, Alex Belli si è sfogato rispondendo per le rime:
“Ragazzi ma dai, di cosa stiamo parlando?! Si tratta di una canzone storpiata di Lucio Battisti e che cazzo. Dai, prendetevi un po’ più sul ridere. E sdrammatizzate un po’ di più, che questo modo non mi piace. Poi per una canzone del cazzo. – ha detto ancora Alex Belli – Stavamo ridendo e scherzando come sempre. Noi siamo fatti così, ridiamo spesso e facciamo scenette. Senti Katia, fai quello che vuoi. Io non mi voglio sentire giudicato da te perché canticchio una canzone di Lucio”.

“Ma che impressione diamo? Cosa dici?! – ha chiesto Alex Belli a Katia Ricciarelli – Io sono un essere umano e se c’è una roba che mi sta sui coglioni la dico e basta. Io la canzone la faccio ancora così e basta. Posso cantare quello che voglio? Posso esprimermi come mi pare? Mandatemi fuori perché non ce la faccio più, se non posso esprimermi e cantare una canzone di merda allora fatemi uscire!”.