Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Cosa mi ha chiesto prima di morire”. Franco Di Mare, la richiesta da brividi al fratello

“Cosa mi ha chiesto prima di morire”. Dopo la scomparsa di Franco Di Mare parla per la prima volta il fratello del giornalista ex Rai, Gino Di Mare. E svela dei particolari molto commoventi e toccanti sulle ultime ore di vita dell’inviato di guerra.

Di Mare se ne è andato circondato dall’affetto dei suoi cari. Durante la terribile malattia che lo ha colpito, i parenti non lo hanno mai abbandonato un attimp. Con loro anche gli amici che Franco Di Mare ha citato nella ormai famosa intervista da Fabio Fazio a Che tempo di fa in cui aveva rivelato al pubblico le drammatiche condizioni di salute in cui versava. Ma veniamo alle parole di Gino.

Leggi anche: “Questo è il volere della famiglia”. Morte Franco Di Mare, la decisione sui suoi funerali


Addio a Franco D Mare, il fratello Gino racconta il suo ultimo desidero

Gino ha rilasciato un intervista a La Repubblica in cui parla a cuore aperto del fratello: “Se n’è andato senza soffrire, lucido. C’è un particolare però che non riesco a togliermi dalla testa. Franco è morto alle 17.17 di venerdì 17. Uno potrebbe dirmi ‘Sei napoletano, sei scaramantico’. Mi chiedo invece come sia possibile che mio fratello se ne sia andato in questa data e ora così particolari”.

Una richiesta da parte sua ha commosso il fratello: “Prima di addormentarsi mi ha chiesto ‘Mi porti ancora al mare?’. Il nostro mare è Posillipo, lì siamo nati e abbiamo trascorso la nostra infanzia. Lì mio nonno Francesco Di Mare ha insegnato a Franco a nuotare, al Lido Ondina”.

Gino è certo su la malattia di Franco Di Mare ha avuto la sua genesi: “Mio fratello è stato in Bosnia, in Kosovo, in Macedonia. Certo non l’ha preso a casa il mesotelioma La Rai gli ha voltato le spalle nel momento più delicato della sua carriera. Lui ha dato la vita per la Rai”.

Due giorni prima di Morire Di Mare è riuscito a sposarsi con quella che è stata la sua compagna per 8 anni, Giulia Berdini: “Ce l’ha fatta a sposarsi, era contento – racconta suo fratello – Ero testimone e qui, al mio dito mignolo, c’è la sua fede. Non esce più ma appena riesco la riconsegno a mia moglie. Era il suo sogno quello di sposare la compagna. Ci è riuscito tre giorni fa. C’eravamo noi, le persone più care. Lui tanto è riservato e perbene che ha scritto un biglietto che abbiamo affisso in ascensore e in cui si scusava per il trambusto dei festeggiamenti. Ha invitato il condominio a brindare con noi“.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004