“Chiedo scusa”. Flavio Insinna costretto a farlo a inizio puntata, quello che è successo a L’Eredità era davvero troppo

Il programma ‘L’Eredità’, che da sempre ha grande successo grazie a milioni di telespettatori, nell’edizione attuale ha avuto un risalto incredibile grazie al super campione Massimo Cannoletta, in grado di vincere somme considerevoli e di restare nella trasmissione per un tempo davvero enorme. Qualche giorno fa ha però salutato tutti: “Io devo andare a fare il presepe. Grazie a tutti, a tutta la squadra”. L’uomo si è emozionato non poco durante quelle parole più che toccanti.

Cannoletta aveva detto ancora: “Nel momento in cui sarà passata questa pandemia, mi aspetto da te una stretta di mano ed un abbraccio. Voglio ringraziare la regia e i tecnici, tutti. Voglio dedicare questa mia partecipazione alle persone positive al virus che mi hanno scritto in queste settimane e hanno ringraziato, non solo me ma tutti voi, per aver alleggerito la loro situazione”. Il programma pre-serale è però finito nella bufera nei giorni scorsi per una clamorosa gaffe e ora sono arrivate le scuse. (Continua dopo la foto)


In una domanda del quiz si chiedeva al concorrente di rispondere sulle frasi di Cavour dette nel 1869. Peccato che Camillo Benso, conte di Cavour fosse morto otto anni prima, il 6 giugno 1861 a Torino. Un errore abbastanza clamoroso, che non è passato inosservato nei social. “Grande cultura all’Eredità su Raiuno. La sera di Natale fanno domande sulle frasi di Cavour “nel 1869””, aveva affermato Mario Adinolfi. E ora, messo sotto pressione dalla rete, Insinna ha dovuto chiedere scusa. (Continua dopo la foto)

Stavolta l’errore era davvero molto evidente e sarebbe stato impossibile passarci su senza dire nulla. Tenuto conto dell’incredibile gaffe degli autori, probabilmente su indicazione dei vertici della Rai, nella puntata in onda il 29 dicembre, il conduttore televisivo si è rivolto al pubblico chiedendo ufficialmente scusa. Il pubblico da casa avrà sicuramente apprezzato questo gesto di grande umiltà del presentatore e dell’intera televisione pubblica italiana. Chissà se chi ha sbagliato pagherà. (Continua dopo la foto)

Cannoletta ha voluto comunque parlare anche di Flavio Insinna in un’intervista rilasciata dopo l’addio: “È stato un saluto molto più allegro del commiato televisivo. Flavio Insinna ha capito, siamo rimasti in buoni rapporti. È talmente una persona di un’umanità straordinaria che non poteva non capire. È un essere umano straordinario oltre ad un grande professionista”.

“Imbarazzante!”. GF Vip, è successo durante l’incontro tra Tommaso Zorzi e Maria De Filippi: ‘coltellata’ dell’ex gieffino