Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“È morto un grande”. Fiorello stravolto dal dolore, il triste annuncio in diretta

Fiorello Lutto

Triste annuncio di Fiorello, che è stato colpito da un lutto nelle scorse ore. In tantissimi sono rimasti sgomenti davanti a quella terribile notizia che ha lasciato tutti senza parole, compreso il conduttore di Viva Rai2, che proprio nel corso della trasmissione andata in onda giovedì 4 maggio ha voluto salutarlo per l’ultima volta. Un dolore enorme per lui e anche per il pubblico che era davanti al piccolo schermo. Ha iniziato il programma con un messaggio di addio straziante.

Nei giorni scorsi anche Mediaset era stata colta da una brutta notizia. Oltre a Fiorello, che è stato colto di sorpresa da questo lutto, il Biscione ha pianto la perdita di Fabrizio Pasquero, conosciuto anche per essere stato il creatore del programma Nonsolomoda, che è stato trasmesso da Canale 5 per ben 28 anni, esattamente dal 1984 al 2012. Lui ha sempre amato il mondo della moda, infatti era diventato molto abile in questo settore. Ma aveva anche altre preferenze, dato che amava alla follia pure automobili e moto d’epoca.

Leggi anche: Mediaset in lutto, addio a uno dei volti più amati: punto di riferimento per quasi 30 anni

Fiorello Lutto


Fiorello in lutto: “Addio ad un grande”

Proprio durante la diretta del suo programma, Fiorello ha comunicato a tutti di essere rimasto molto male per questo lutto, che ha fatto commuovere migliaia e migliaia di persone: “Consentitemi di cominciare questa trasmissione con un pensiero ad un amico che ieri è volato via e lo voglio ricordare. Era un grande regista ed amico. Ciao. L’ho conosciuto nel 1988 appena arrivato a Milano, subito a casa di Jovanotti. Anche lui era lì da un anno e lo conobbi lì. Un saluto a lui e a tutta la sua famiglia”.

Fiorello Lutto

A morire nelle ultime ore è stato il regista, sceneggiatore e attore romano Alessandro D’Alatri. In televisione è noto per aver diretto delle serie televisive di successo come I bastardi di Pizzofalcone e Il commissario Ricciardi. Inoltre, sempre nell’ambito del piccolo schermo, è stato il regista di Un professore. Mentre al cinema è stato alla direzione di film come Americano rosso, Senza pelle, I giardini dell’Eden, Casomai, La febbre, Commediasexy, Sul mare e The Startup.

D’Alatri aveva 68 anni e combatteva contro una grave malattia da diverso tempo. Nel 1991 era stato anche in grado di conquistare un prestigioso traguardo, ovvero il David di Donatello perché miglior regista esordiente nel film Americano Rosso.

-->

Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004