Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Terence Hill Motivo Addio Don Matteo

“Perché ho lasciato Don Matteo”. Terence Hill, il vero motivo dell’addio: c’entra la Rai

Manca pochissimo all’inizio di ‘Don Matteo’ e, come è stato ampiamente detto nei mesi scorsi, Terence Hill lascerà dopo alcune puntate e a sostituirlo sarà l’attore Raoul Bova, che diventerà Don Massimo. Adesso finalmente ha deciso di parlare e di illustrare tutti i dettagli sul suo addio. Parole molto chiare, che non hanno bisogno di interpretazioni, che tirano in ballo anche la Rai. Infatti, ha voluto soffermarsi sulla sua scelta, che ha considerato ormai inevitabile e necessaria visto quello che era stato stabilito.

Come spiegato da Terence Hill a ‘Tv Sorrisi e Canzoni’, al momento l’attore è negli Stati Uniti, a Malibu. Ha preso una decisione molto importante, infatti è andato a far visita a suo figlio e sull’Oceano Pacifico ha preso in affitto un’abitazione in legno. Durante la sua intervista, si è complimentato anche con Raoul Bova: “Penso che sia l’attore migliore che abbiamo in Italia. Questa è stata una loro scelta, ma penso che avrebbero potuto lasciare il personaggio, cambiando solamente l’interprete”.

Don Matteo Terence Hill Motivo Addio


Poi a ‘Tv Sorrisi e Canzoni’ Terence Hill ha aggiunto: “Mi sono affezionato al personaggio, ho stretto dei legami molto forti e tutti sono diventati per me una vera famiglia. Di nascosto sono riuscito a portare un po’ di Trinità in Don Matteo. Penso per esempio alla sua furbizia o al suo modo di sfottere simpaticamente il maresciallo Cecchini. Ma in futuro perché no? Potrei prendere parte a dei camei”. Ma le affermazioni più importanti le ha fatte, quando ha spiegato le ragioni del suo addio.

Don Matteo Terence Hill Motivi Addio

Terence Hill ha quindi raccontato cosa è successo e perché alla fine ha mollato il personaggio di Don Matteo: “Ci pensavo già da un po’, non avrei voluto smettere di fare Don Matteo, avrei solo voluto farlo in maniera diversa perché i tempi sul set erano molto impegnativi. Durante le riprese di questa ultima stagione le giornate erano lunghissime e dormivo cinque ore per notte. Bellissimo, per carità, ma anche stancante. Avrei voluto trasformare la fiction in quattro film all’anno, ma la Rai ha detto no”.

Infine, Terence Hill ha riferito la posizione della Rai: “A loro serve la serie lunga per ottimizzare i costi. A distanza di cinque mesi posso dire che è la scelta giusta, visto che comunque al personaggio non avrei potuto dare altro”. Troppo lungo e impegnativo il lavoro per portare avanti ‘Don Matteo’ e quindi il futuro della fiction sarà targato Raoul Bova.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004