“Macché… io non l’amavo”. Verissimo, Dayane Mello si racconta a cuore aperto: la confessione su Rosalinda però spiazza anche Silvia Toffanin

Finalmente Dayane Mello può dire la sua: il Grande Fratello è finito finalmente e la ragazza può liberamente raccontarsi. Ospite della puntata in onda sabato 6 marzo di Verissimo, la Mello ha tirato le somme della sua esperienza nella casa. Contro tutte le aspettative, la modella si è classificata solo quarta. Nel corso della permanenza nella casa ha dovuto fare i conti con il dolore lacerante della morte del fratello Lucas in un incidente stradale. Dayane ha spiegato di non rimpiangere la scelta di rimanere in gioco nonostante il lutto: “Sono convinta della scelta fatta di restare nella casa dopo aver appreso della morte di mio fratello. L’ho fatto soprattutto per proteggere mia figlia Sofia che, dopo tanti mesi, mi avrebbe visto nel pieno del dolore”.

Ha detto: “Ora invece sono molto più forte. Il dolore è ancora molto grande, ma mi sento grata nei confronti della vita. Il mio amore nei confronti di Lucas era incondizionato. Era il cucciolo di casa. Da credente voglio pensare che Dio abbia deciso che il suo percorso doveva finire qui ed ora lui sia in un mondo migliore”. Dayane Mello ha colto l’occasione per parlare anche del rapporto con Rosalinda Cannavò. Le due hanno stretto un’amicizia già pochi giorni dopo l’inizio della loro avventura nel reality. Poi, però, sono cominciati gli alti e bassi”. (Continua a leggere dopo la foto)


E ancora: “A un certo punto, Dayane Mello ha sparigliato le carte dichiarando a Rosalinda Cannavò di amarla. In merito, ha chiarito: “Rosalinda era il mio pilastro, la mia forza. Ci siamo scelte e confidate tutto. Io non sono lesbica, però ho fatto le mie esperienze. Amare un uomo o una donna non cambia nulla per me”. (Continua a leggere dopo la foto)

Poi racconta: “Nei primi due mesi io per lei ho provato dei sentimenti molto forti, una cosa molto bella, che non ho voluto però esprimere in una maniera più espansiva perché avevo tanta paura e poi c’era mia figlia che mi guardava da casa. Ma non si trattava di amore”. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
E conclude: “Rosalinda non ha capito la mia nomination, probabilmente si è sentita tradita ma, mentre lei viveva il suo amore per Andrea Zenga, io vivevo la morte. Mi sono sentita trascurata. Poteva rendermi parte di questo suo amore confidandosi, invece sono stata l’ultima a saperlo. In ogni caso se lei vuole io ci sono”.

Ti potrebbe anche interessare: “Annullare la classifica…” Sanremo 2021, tutti contro Fedez e Francesca Michelin: “Non dovevano essere sul quel podio”. La polemica